La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 USABILITA Immagini tratte da. 2 Jakob Nielsen (considerato un guru dellusabilità) dice: un prodotto è usabile quando: è facile da apprendere consente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 USABILITA Immagini tratte da. 2 Jakob Nielsen (considerato un guru dellusabilità) dice: un prodotto è usabile quando: è facile da apprendere consente."— Transcript della presentazione:

1 1 USABILITA Immagini tratte da

2 2 Jakob Nielsen (considerato un guru dellusabilità) dice: un prodotto è usabile quando: è facile da apprendere consente una efficienza di utilizzo è facile da ricordare permette pochi errori di interazione e di bassa gravità è piacevole da usare

3 3 1 – conoscere le principali caratteristiche degli utenti, le attività che svolgono e il contesto organizzativo e sociale in cui operano. 2 – conoscere i bisogni degli utenti (gli obiettivi del sito, i compiti che dovranno effettuare gli utenti, il messaggio principale del sito). 3 - progettare l'interfaccia, l'architettura e le tipologie di pagine principali 4 - effettuare una prima verifica di usabilità applicando una valutazione euristica 5 - realizzare il sito 6 - testare il prodotto anche dopo la pubblicazione tramite questionari on line o test con campioni di utenti UN METODO

4 4 Jakob Nielsen descrive un metodo di valutazione basato sull'impiego di un insieme predefinito di 10 euristiche - linee guida di riferimento - come test di usabilità: il compito di chi valuta è quindi identificare le caratteristiche delle interfacce che violano i principi di usabilità.

5 5 La valutazione euristica può essere effettuata con un primo prototipo di sito e di interfaccia. E un metodo ispettivo che non prevede il coinvolgimento degli utenti finali del prodotto, ma si basa sul giudizio di più esperti di usabilità. La valutazione consiste nella navigazione nel prodotto effettuata separatamente da ciascun esperto coinvolto, durante la quale vengono valutati gli elementi dellinterfaccia e la logica che sottende alla realizzazione dei compiti, rispetto a linee guida di riferimento. Al termine delle navigazioni gli esperti discutono congiuntamente i risultati raggiunti.

6 6 1: Visibilità dello stato del sistema è molto importante mantenere gli utenti informati sullo stato delle loro azioni. Il sistema dovrebbe sempre tenere informati in tempo ragionevole gli utenti su quello che succede per mezzo di un feedback.

7 7 2: Corrispondenza tra il sistema ed il mondo reale è sempre bene conoscere ed utilizzare il linguaggio degli utenti finali. Questo accorgimento assicura una migliore comprensione e memorizzazione dei contenuti a chi visita il sito ed evita che l'utente interessato ad informazioni esca dal sito senza averle visionate, perché ingannato da una terminologia e da immagini che non riesce ad associare alle informazioni che sta cercando.

8 8 Consigli: verificare con gli utenti la comprensibilità del linguaggio (etichette, istruzioni, elenchi, etc...); usare preferibilmente icone e metafore già sperimentate e consolidate (il carrello della spesa); se si vogliono usare simboli originali è sempre meglio sottoporli prima a test di comprensibilità con gli utenti finali del prodotto (la slitta in un negozio di materiali per lo sci).

9 9 3: Dare all'utenza controllo e libertà in genere, è bene lasciare agli utenti il controllo sul contenuto informativo del sito, permettendo loro di accedere agevolmente agli argomenti presenti e di navigare tra essi, a seconda delle proprie esigenze. E fondamentale segnalare i link in modo adeguato, senza ambiguità di significato e posizionandoli nella pagina dove l'utente si aspetta di trovarli rispetto alle pagine precedenti.

10 10 4: Coerenza è fondamentale riportare in ogni pagina elementi grafici sempre uguali, che riconfermino all'utente il fatto che si sta muovendo all'interno dello stesso sito. Se, ad esempio, passando da una pagina all'altra, gli utenti incontrassero uno stile grafico diverso da quello della pagina appena visitata, sarebbero costretti ad analizzare ogni oggetto presente per verificare se si trovano ancora nello stesso sito (e se sì, in quale settore), o se ne sono usciti per errore.

11 11 5: Prevenzione dall'errore occorre evitare di porre l'utente in potenziali situazioni critiche o di errore ed assicurare la possibilità di uscirne tornando alla stato precedente. E' bene segnalare chiaramente in quali pagine conducono i link e cosa vi si troverà, così da non generare false aspettative, poi disilluse, o confusione nella scelta del link da visitare, rendere inoltre sempre disponibili le funzioni per uscire dal programma o per ritornare alla home page.

12 12 6: Riconoscimento più che ricordo è consigliata la scelta di layout semplici e schematici, per facilitare l'individuazione e la consultazione delle informazioni sulle pagine. E ' bene quindi segnalare sempre chiaramente i link, ed altri elementi utili alla navigazione, per evitare che gli utenti debbano "scoprirli" da soli ogni volta che entrano nel sito.

13 13 7: Flessibilità ed efficienza è bene dare agli utenti la possibilità di una navigazione differenziata all'interno del sito, a seconda della propria esperienza nell'utilizzo del Web e della conoscenza del sito. Gli utenti non esperti amano essere guidati passo per passo, mentre gli utenti più esperti preferiscono utilizzare scorciatoie, delle quali anche utenti non esperti, man mano che aumenta il loro livello di esperienza, possono usufruire. Un altro aspetto dell'efficienza è anche il tempo di risposta del sistema alle azioni dell'utente, problema che nelle applicazioni web è tra i più critici (tra 1 e 10 secondi).

14 14 8: Estetica e progettazione minimalista le pagine di un sito web non dovrebbero contenere elementi irrilevanti o raramente utili. Gli elementi grafici inseriti nelle pagine se troppo colorati, elaborati e di dimensioni troppo grandi rispetto ai testi, rischiano di mettere in secondo piano il contenuto informativo della pagina. Gli utenti saranno infatti troppo impegnati ad individuare il significato delle immagini e a cercarne la coerenza con i restanti elementi del sito, per dedicarsi all'analisi dei contenuti informativi delle pagine.

15 15 9: Aiutare gli utenti a riconoscere, diagnosticare ed uscire dalle situazioni di errore i messaggi di errore dovrebbero indicare con precisione il problema e suggerire una soluzione costruttiva. Ad esempio, qualora l'utente non avesse compilato correttamente uno o più campi a disposizione sulla pagina, il messaggio successivo all'invio dovrebbe segnalargli quali errori sono stati commessi, cosi da permettergli di recuperare con facilità all'invio successivo

16 16 10: Aiuto e documentazione è meglio che il sistema si possa usare senza documentazione, ma questa resta quasi sempre necessaria. L'aiuto dovrebbe essere facile da ricercare e focalizzato sulle attività dell'utente, elencare azioni concrete eseguibili e mantenere dimensioni contenute.

17 17 Alcuni esempi:

18 18 Le intestazioni e gli altri aiuti alla navigazione, come questo percorso di istruzione, danno agli utenti il senso della posizione allinterno dei siti web.

19 19 Utilizzare un linguaggio e una grafica corretta e significativa per l'utente, in modo da non costringerlo a interpretazioni del significato; La navigazione basata sul testo permette agli utenti la chiara comprensione della destinazione dei link La navigazione basata sulle immagini come questa non fornisce alcuna guida

20 20 Stabilire una gerarchia di importanza del contenuto Fare in modo che la maggior parte delle informazioni più rilevanti siano posizionate nel livello superiore della gerarchia e siano accessibili con il primo clic.

21 21 Stabilire livelli di importanza del testo Le categorie più importanti e con maggiore affluenza sono posizionate nella parte superiore della pagina Le informazioni meno importanti richiedono lo scorrimento della pagina.

22 22 Limitare il peso della pagina I file di una media di bytes permettono alle pagine di essere caricate velocemente utilizzando un modem 56k I file di una media di bytes aumentano il tempo di caricamento in modo significativo quando si utilizza un modem 56k

23 23 Agevolare lo scanning delle pagine Gli utenti esplorano, distinguono e assorbono più velocemente le categorie Un muro di testo inibisce labilità dellutente ad esplorare e appuntare le specifiche informazioni

24 24 Utilizzare etichette descrittive per i link Le etichette dei link sono chiare e distinte, permettendo agli utenti di distinguere velocemente il percorso


Scaricare ppt "1 USABILITA Immagini tratte da. 2 Jakob Nielsen (considerato un guru dellusabilità) dice: un prodotto è usabile quando: è facile da apprendere consente."

Presentazioni simili


Annunci Google