La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Esseri viventiEsseri non viventi Hanno un ciclo vitale: NASCE,SI NUTRE,CRESCE,SI RIPRODUCE E MUORE. Non hanno un ciclo vitale. Tutti i viventi sono composti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Esseri viventiEsseri non viventi Hanno un ciclo vitale: NASCE,SI NUTRE,CRESCE,SI RIPRODUCE E MUORE. Non hanno un ciclo vitale. Tutti i viventi sono composti."— Transcript della presentazione:

1

2 Esseri viventiEsseri non viventi Hanno un ciclo vitale: NASCE,SI NUTRE,CRESCE,SI RIPRODUCE E MUORE. Non hanno un ciclo vitale. Tutti i viventi sono composti da cellule. Le cellule sono i componenti di base di tutte le strutture viventi. Alcuni organismi sono costituiti da singole cellule, come i batteri, altri da moltissime cellule, come noi umani. Sono composti da atomi: Il cuore di un atomo è formato da un nucleo che è molto piccolo rispetto all'atomo, ma ne contiene quasi tutta la massa. Le particelle che lo compongono sono i protoni e i neutroni. Il numero dei protoni del nucleo è il numero atomico di un elemento; quello di protoni e dei neutroni insieme indica, invece, il numero di massa.massa Richiedono energia. I sistemi viventi conseguono uno stato di organizzazione usando energia che estraggono dal loro ambiente. Anche molti sistemi fisici estraggono energia dall'ambiente, ma un sistema vivente si distingue per il fatto che utilizza l'energia per convertire il materiale tratto dall'ambiente in una forma che è caratteristica di se stesso. Questo processo è noto come metabolismo. Non richiedono energia. Si riproducono. Tutti gli organismi viventi si riproducono in modo sessuato o asessuato. Non si riproducono. Hanno un DNA. Desossiribonucleico.Non hanno un DNA.

3 Nel corso dellultimo secolo, soprattutto nei ricchi paesi occidentali, lo stile alimentare si è progressivamente discostato dallo schema tradizionale per privilegiare cibi che un tempo venivano mangiati solo eccezionalmente, come tutti i cibi animali (carni e latticini), o che non erano neanche conosciuti, come lo zucchero, le farine molto raffinate, gli oli raffinati o cibi che addirittura non esistono in natura (grassi idrogenati). Questo modo di mangiare sempre più ricco di calorie, zuccheri, grassi e proteine animali ma in realtà povero di alimenti integrali naturalmente completi, ha contribuito enormemente allo sviluppo di disturbi tipici dei paesi ricchi: obesità, diabete, ipertensione, osteoporosi, aterosclerosi, eccetera. In realtà luomo ha sempre mangiato anche cibo animale ma se si eccettuano alcune popolazioni nomadi o quelle che vivono in condizioni ambientali estreme per freddo o per altitudine, sono ben pochi gli esempi di alimentazione tradizionale con elevata percentuale di alimenti di origine animale, ad esempio anche il latte che oggi è uno degli alimenti consumati su base quotidiana, in passato era consumato solo occasionalmente. Lelevato consumo di cibi raffinati e di origine animale ha quindi sovvertito le tradizioni alimentari delluomo. Oggi ci sarebbe consentito di avere unalimentazione tanto varia da poter soddisfare sia le nostre esigenze fisiologiche e nutrizionali sia il piacere della buona tavola nel pieno rispetto del benessere,ma le abitudini moderne. Sempre più persone mangiano fuori casa ogni giorno. Mangiamo di corsa, scegliendo cibi freddi, precotti o in scatola. Questo disordine alimentare, nel tempo, porta ad una deficienza di elementi nutrizionali essenziali, come ad esempio vitamine, fibre, antiossidanti e minerali con possibili serie conseguenze per la nostra salute.

4 Lalimentazione è il processo mediante il quale viene introdotto il cibo che assicura allorganismo lenergia e le sostanze che servono per il funzionamento dei vari organi, per il movimento dei muscoli, per il mantenimento della temperatura corporea e per reintegrare ciò che viene consumato o perduto. ogni uomo necessita giornalmente di una certa quantità di energia, detta FABISOGNO CALORICO, che come lenergia viene misurato in calorie (cal) o Kilocalorie (1 Kcal = 1000 cal). Ricorda che una caloria è la quantità di calorie che si deve somministrare a un grammo di acqua distillata per innalzare la sua temperatura da 14.5° a 15.5° C. Questo fabbisogno dipende dalletà, dal sesso, dal lavoro svolto, dallattività fisica, dalla costruzione corporea, dallo stato di salute, dal clima. le sostanze che devono essere introdote nellorganismo alltraverso gli alimenti sono le proteine, i carboidrati, i grassi, le vitamine, i Sali minerali e lacqua. Tutte queste sostanze sono dette principi alimentari o nutritivi.

5 PRINCIPI ALIMENTARIALIMENTI IN CUI SI TROVANO Proteine funzione plastica o costruzione Le proteine o protidi forniscono allorganismo il materiale da costruzione per laccrescimento dei tessuti e per la riparazione delle parti danneggiate. Possono essere usae per produrre energia. le proteine di origini aninale vengono considerate di qualità migliore rispetto a quelle di origini vegetale, perché contengono tutti gli aminoacidi che servono al corpo per costruire le proprie proteine Carboidrari funzione energetica I carboidrati o glucidi forniscono al corpo lenergia necessaria attraverso le reazioni di ossidazione che avvengono nelle cellule. Vengono utilizzate molto rapidamentedallorganismo. Gli zuccheri sono solubili in acqua e si trovano prevalentemente nella frutta e nelle verdure; gli amidi non sono solubili e sono contenuti nei cereali, nelle verdure e nei tuberi come le patate Grassi funzione energetica di riserva I grassi o lipidi sono costituenti fondamentali dellorganismo e forniscono energia quando gli zuccheri scarseggiano. Il loro utilizzo è più lento, ma producono il doppio dellenergia rispetto agli zuccheri. Sono alimeni grassi il burro, il lardo, gli oli, le margarine.

6 Vitamine Funzione regolatrice Le vitamine sono essenziali per la salute del corpo, la crescita e la resistenza alle infezioni; svolgono la loro azione regolatrice anche in piccola quantità e la loro mancanza può provocare vari disturbi e malattie dette avitaminosi. Le vitamine non si trovano soltanto nella frutta e nella verdura, come è opinione comune, ma sono pure presenti in gran quantità nella carne, uova,nel latte, nel pesce. Sali minerali funzione regolatrice e cosruttrice I Sali minerali, oltre a regolarelorganismo, apportano materiale per costruire alcune parti del corpo (ossa, denti) e debbono essere assunti con gli alimenti tutti i giorni. Alcuni sono indispensabili, come quelliche contengono calcio, ferro, sodio, fosforo, iodio, zinco, magnesio, rame, cromo, selenio, cobalto. Un alimentazione variata assicura allorganismo sia i Sali minerali sai le viamine necessarie Acqua Funzione regolatrice Lacqua è conenuta in quasi tutti gli alimeni. Lacqua è essenziale per gli esseri viventi, scioglie molte sostanze utili, le rasporta a ogni cellula dellorganismo ed elimina le sostanze di rifiuto

7 Durante il corso dei secoli la nostra specie ha continuato a mangiare e a progredire. La nostra alimentazione è progredita sia in meglio che in peggio, infatti siamo riusciti a scoprire muovi modi di mangiare. Già nellantichità gli australopitechi mangiavano le foglie degli alberi. Nellantichità il cibo scarseggiava (carne) soprattutto se la stagione di caccia non era andata bene. Quindi si iniziò a trovare un modo alternativo di nutrirsi: i primitivi iniziarono ricercare vari tipi di cibo alternativo e quindi iniziarono a mangiare le piante che trovavano per terra e i iniziarono a capire che i frutti che vedevano sugli alberi erano commestibili. Grazie a questa inventiva avvenne la rivoluzione del cibo.

8 Come le storie vengono tramandate anche le ricette sono state tramandate nel tempo, però le persone cambiavano degli ingredienti o non di ricordavano di inserire tutti gli ingredienti e quindi si pensò bene di scriverli Luomo nel corso dei secoli ha imparato a sviluppare la gastronomia scoprendo aromi e combinazioni varie così da aprire vari negozi e mostrare alla gente i propri prodotti. Gli chef, per tramandare i loro piatti, li hanno raccolti tutti in vari libri; questi piatti venivano scritti sotto forma di ricette, però, alcune, contengono un alto tasso di calorie che con un troppo abuso si rischia di andare incontro allobesità. Lobesità è oggi giorno un problema comune e comporta rischi per la salute ed è per questo che ci vuole un giusto equilibrio nellalimentazione.

9 Senza cibo non si vive. Ma il cibo è anche un'occasione per incontrarsi e per far festa, un simbolo di abbondanza e di benessere. Oggi poi ci sono anche cuochi che usano il cibo per creare immagini. Il cibo è talmente importante nella vita degli uomini che ha un ruolo fondamentale anche nella religione. Nel Nuovo Testamento, ad esempio, sono almeno quattro i momenti in cui l'insegnamento di Gesù si collega al cibo: Le nozze di Cana, quando Gesù trasforma l'acqua in vino; La moltiplicazione dei pani e dei pesci; L'ultima cena e La cena di Emmaus. Dietro ai sapori, agli odori, si nascondono tantissimi significati; dietro al gusto di sedere a tavola, ma anche di stare dietro ai fornelli, esiste una trama fitta di simboli e linguaggi che costituiscono il variegato panorama della scienza culinaria. Il nostro corpo, la nostra psicologia, l'educazione, la cultura, l'ambiente, la storia, sono elementi fondamentali per ripercorrere e capire l'itinerario del piacere, poiché condizionano non solo la preparazione e la presentazione del cibo, ma anche visiva, olfattiva e la scelta di alcuni sapori al posto di altri.

10

11 Durante il corso dei secoli lalimentazione è cambiata in peggio, perché si sono aggiunti vari tipi di alimenti pieni di grassi. Come sappiamo, il cibo, è una cosa indispensabile per il corpo, infatti fornisce lenergia necessaria per la sopravvivenza. Però può essere nemico, infatti se si mangia a dismisura il corpo reagisce male e così si hanno le malattie e si può andare in contro alla bulimia, alla cellulite eccetera, ma bisogna tenere presente che il cibo può essere negativo anche se mangiato poco, perché così non si ha la giusta forza di affrontare la giornata. Però cè anche un altro fattore contro il cibo: le allergie. Esse sono molto frequenti. Per stare bene con il corpo, invece, bisogna seguire una dieta den programmata. La dieta migliore è la nostra : la dieta mediterranea. Essa dovrebbe essere sempre presente nella vita degli uomini

12 Alimentazione 2°B INCARICHI Francesca Sforza___________ ricercatrice ricerche, ricercatrice musica approvazione musica. Irene Tricarico_____________ scrittrice, dettatrice ricercatrice musica Valeria Valentini___________ pawerpoint, scrittrice, ricercatrice musica.. Michele Cimarusti _________ ricercatore immagini, aiuto powerpoint


Scaricare ppt "Esseri viventiEsseri non viventi Hanno un ciclo vitale: NASCE,SI NUTRE,CRESCE,SI RIPRODUCE E MUORE. Non hanno un ciclo vitale. Tutti i viventi sono composti."

Presentazioni simili


Annunci Google