La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COOPERATIVA SOCIALE MISTA ED INTERSETTORIALE VIA BENEDETTO DI GIOVANNI 9 SERRAVALLE

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COOPERATIVA SOCIALE MISTA ED INTERSETTORIALE VIA BENEDETTO DI GIOVANNI 9 SERRAVALLE"— Transcript della presentazione:

1 COOPERATIVA SOCIALE MISTA ED INTERSETTORIALE VIA BENEDETTO DI GIOVANNI 9 SERRAVALLE

2 CHI SIAMO La cooperativa Ama Mapu, ad oggi formata da 14 baldi giovani, nasce il 20 Dicembre 2012 nella Repubblica di San Marino. Gli interessi personali e la passione dei soci danno vita a nuove sinergie nel panorama della Repubblica incentrato sulla collettività, sulla condivisione e sul ben-essere del corpo, della mente e dellanima, integrando lamore per la natura e la vita allaperto.

3 CHI SIAMO La cooperativa non ha scopo di lucro; il suo fine e' il perseguimento dell interesse generale della comunità alla promozione umana ed allintegrazione sociale dei cittadini attraverso lo svolgimento di attività dImpresa indicate in successione, finalizzate anche allinserimento ed allintegrazione sociale e lavorativa di persone svantaggiate, nonchè la promozione e la gestione di attività finalizzate alla sostenibilità ambientale, sociale e culturale della (de)crescita economica. Essa si ispira ai principi che sono alla base del movimento cooperativo mondiale ed in rapporto ad essi agisce. Questi principi sono: la mutualità, la solidarietà, la democraticità, l impegno, lequilibrio delle responsabilità rispetto ai ruoli, lo spirito comunitario, il legame con il territorio, un equilibrato rapporto con lo stato e le istituzioni pubbliche. Per poter curare nel migliore modo gli interessi dei soci e lo sviluppo socio economico e culturale delle comunità, essa intende cooperare attivamente con altri enti cooperativi, imprese sociali, organismi del terzo settore e, in genere, altri soggetti imprenditoriali attivi su scala locale, nazionale ed internazionale Cit. statuto La cooperativa non ha scopo di lucro; il suo fine e' il perseguimento dell interesse generale della comunità alla promozione umana ed allintegrazione sociale dei cittadini attraverso lo svolgimento di attività dImpresa indicate in successione, finalizzate anche allinserimento ed allintegrazione sociale e lavorativa di persone svantaggiate, nonchè la promozione e la gestione di attività finalizzate alla sostenibilità ambientale, sociale e culturale della (de)crescita economica. Essa si ispira ai principi che sono alla base del movimento cooperativo mondiale ed in rapporto ad essi agisce. Questi principi sono: la mutualità, la solidarietà, la democraticità, l impegno, lequilibrio delle responsabilità rispetto ai ruoli, lo spirito comunitario, il legame con il territorio, un equilibrato rapporto con lo stato e le istituzioni pubbliche. Per poter curare nel migliore modo gli interessi dei soci e lo sviluppo socio economico e culturale delle comunità, essa intende cooperare attivamente con altri enti cooperativi, imprese sociali, organismi del terzo settore e, in genere, altri soggetti imprenditoriali attivi su scala locale, nazionale ed internazionale Cit. statuto

4 I NOSTRI OBIETTIVI Condivisione. Proporre una produzione artigianale (sana) a km 0, in sinergia con la natura riducendo i costi ambientali, sociali e psicologici solitamente non conteggiati nelle valutazioni di convenienza. Riscoprire Recuperare e Tramandare i Saperi e Sapori Ancestrali. Ritorno ai valori genuini e fondamentali della Terra. Proporre una visione olistica dellEssere. De-crescita: Crescita Sostenibile. Creazione di posti lavorativi con condizioni più vicine allUomo.

5 IL PROGETTO NATURA 1. Realizzazione del Laboratorio di Produzione e Trasformazione delle piante officinali 2. Coltivazione delle piante destinate al laboratorio, alla somministrazione ed alla realizzazione di un giardino botanico 3. Realizzazione di un apiario Il laboratorio avrà lo scopo di realizzare prodotti completamente naturali, in prevalenza utilizzati nel mondo della cosmesi ed estetico, da coltivazioni in territorio sammarinese L attività verrà svolta in sinergia con la Natura con la realizzazione di prodotti totalmente locali (Km0), il tutto in territori sammarinesi La presenza dellapiario, come è noto, favorisce limpollinazione delle piante e sostiene lequilibrio dellambiente che ci circonda, nonché completa il nostro ciclo di produzione in quanto ci può fornire materie prime da riutilizzare nel laboratorio

6 IL PROGETTO NATURA 1. LABORATORIO DI COSMESI NATURALE Verranno utilizzate esclusivamente materie prime di origine naturale. Tale esigenza nasce dalla necessità di utilizzare prodotti naturali, delicati ed ottimi per la salute, in maniera Artigianale ed in sintonia con lambiente e gli individui - Oleoliti - Saponi - Unguenti - Olii essenziali - Shampoo - Essicazione di erbe - Preparati alle erbe - Creme per il corpo - Detergenti - Detersivi - Tisane

7 IL PROGETTO NATURA 2. COLTIVAZIONE Il nostro metodo di coltivazione esclude lutilizzo di concimi e prodotti di sintesi, e segue antiche/ nuove tecniche di coltivazione come: la Biodinamica, lOrto Sinergico, la Permacultura e la Coltivazione Naturale; attraverso le quali le piante vengono seguite ed amate nella loro spontanea crescita - piante aromatiche ed officinali (lavanda, timo, salvia, rosmarino..) - ortaggi (pomodori, carote, cavoli, patate, porri, cipolla, aglio..) - ulivi - alberi da frutto tra cui i frutti antichi - ricerca e raccolta di erbe spontanee - legumi - spezie - cereali

8 IL PROGETTO NATURA 3. APIARIO Verrà realizzato una stazione apistica in parallelo al laboratorio. La presenza delle api risulta fondamentale per creare un sistema autosufficiente, in quanto da una parte le piante sono impollinate e dallaltra si realizzano le materie prime per la produzione - miele - polline - cera dapi - pappa reale

9 ATTIVITA SVOLTE IL LABORATORIO: lattività del Laboratorio si sviluppa in varie fasi in base al prodotto di realizzazione 1. Raccolta della pianta 2. Lavorazione della parte della pianta da utilizzare 3. Processo chimico 4. Stoccaggio del prodotto 5. Confezionamento 6. Distribuzione e Vendita

10 ATTIVITA SVOLTE 2. LA COLTIVAZIONE: lattività agricola si sviluppa in varie fasi in base al prodotto 1. Scelta del terreno idoneo (ecosistema) e del metodo 2. Realizzazione di microstrutture e sistemi adeguati allo sviluppo dellortaggio (raccolta ed utilizzo dellumido) 3. Lavorazione del terreno e piantumazione 4. Controllo 5. Raccolta 6. Distribuzione e Vendita

11 La Permacultura: lOrto Sinergico e la Biodinamica La Permacultura è un metodo per progettare e gestire paesaggi antropizzati in modo che siano in grado di soddisfare bisogni della popolazione quali cibo, fibre ed energia in equilibrio ed in stabilità con gli ecosistemi naturali

12 ATTIVITA SVOLTE 3. LAPIARIO: lattività apistica si sviluppa in varie fasi in base al prodotto di realizzazione 1. Studio del territorio (verifica dellidoneità) 2. Realizzazione e costruzione di arnie. 3. Collocazione sciami 4. Controllo 5. Raccolta 7. Distribuzione e Vendita 6. Confezionamento

13 ATTIVITA CORRELATE Piccola ristorazione: vegetariana, biologica e km 0 Mercato alimentare bio/naturale dello sfuso Centro Olistico: massaggi, trattamenti e consulenze Promozione di attività di aggregazione sociale (laboratori creativi, bioginnastica, cineforum, libroforum, jam session musicale..)

14 ATTIVITA CORRELATE Conferenze e corsi dinformazione teorica-pratica per la preparazione di pietanze naturali e di interesse psico-fisico della persona. Realizzazione di progetti sociali come: - orti condivisi in territorio sammarinese per favorire linclusione tra diverse fasce detà, e non solo, come anziani, bambini e diversamente abili, coadiuvate da esperti già in contatto; - sviluppo di laboratori didattici in collaborazione con le scuole presenti in territorio; - programmi di sensibilizzazione incentrati sulla relazione natura-uomo attraverso conferenze; - corsi ed attività informative e pratiche come terapia orticolturale; - collaborazione con altri Enti e Gruppi affini

15 una cultura non può sopravvivere a lungo senza una base agricola sostenibile ed un'etica dell'uso della terra


Scaricare ppt "COOPERATIVA SOCIALE MISTA ED INTERSETTORIALE VIA BENEDETTO DI GIOVANNI 9 SERRAVALLE"

Presentazioni simili


Annunci Google