La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lettere e Filosofia Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica Marco Lazzari A.A. 2002-2003.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lettere e Filosofia Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica Marco Lazzari A.A. 2002-2003."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lettere e Filosofia Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica Marco Lazzari A.A

2 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 2 2 Sei anche tu degli anni 60 Mainframe Rete Telefonica terminali

3 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 3 3 La telematica Telematica: telecomunicazioni + informatica

4 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 4 4 Segnale analogico / digitale Tensione Tempo

5 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 5 5 Linea di trasmissione diretta (punto a punto) Elaboratore Terminale

6 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 6 6 Componenti Protocollo Connessione fisica

7 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 7 7 Componenti Connessione fisica l Doppino telefonico l Cavo coassiale l Fibra ottica

8 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 8 8 Protocollo Un insieme formale di convenzioni che governano il formato e la temporizzazione dello scambio di messaggi tra due processi che comunicano

9 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 9 9 Protocollo C: sono pronto T: ho un lavoro da trasmettere C: procedi T: primo frammento di testo C: ricevuto il primo T: secondo frammento di testo C: ricevuto il secondo T: k-esimo frammento di testo (messaggio inintellegibile) C: ricezione errata ripeti T: k-esimo frammento di testo C: ricevuto il k-esimo C : calcolatore T : terminale

10 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 10 Protocollo l Protocolli a strati TCP Transmission Control Protocol /IP Internet Protocol SMTP Simple Mail Transfer Protocol

11 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 11 Protocollo l Standard di fatto e di diritto l ISO OSI (International Standards Organisation - Open Systems Interconnection) l TCP/IP (Transmission Control Protocol / Internet Protocol)

12 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 12 Rete telefonica (punto a punto) Elaboratore Rete Telefonica Terminale

13 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 13 Componenti MODEM Protocollo Connessione fisica

14 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 14 Modem l Apparecchio che: –a un capo della linea trasforma il flusso di bit in uscita verso la linea in unonda modulata (portante + informazione); –allaltro capo della linea demodula il segnale rigenerando i bit originari

15 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 15 Banda passante l Larghezza di banda –quantità di informazione trasportata nella unità di tempo (in bit per secondo) l Bit al secondo bps l Kbps

16 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 16 Banda passante l che larghezza di banda serve ? –28.8Kbit/s1 pag testo (3600 bytes)1sec 1 Mbyte 5min –64Kbit/s1 Mbyte 2min

17 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 17 Esempi l che larghezza di banda serve ? –esempio di linea: 28.8 Kbps l documento di 10 pag.10 sec l immagine a 256 colori di 600*800 pixel – 600*800*8= bit= bytes 133 sec

18 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 18 Sistemi distribuiti l mainframe l personal Computer l reti Il computer è la rete

19 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 19 Rete di elaboratori

20 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 20 Sistemi distribuiti l ai nodi della rete vi sono elaboratori che: –comunicano –forniscono/ricevono servizi l le funzioni e i dati sono distribuiti sui nodi

21 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 21 Reti locali l rete locale (Local Area Network) l in un ufficio, in un palazzo l rete Ethernet – 10 Mbps – 100 Mbps

22 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 22 Perché una rete locale? l migliore utilizzo e gestione delle risorse condivise -elaboratori centrali -banche dati -dispositivi di stampa -sistemi di comunicazione l comunicazione

23 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 23 l cavi l componenti attivi –schede di rete –hub: smista il traffico fra più nodi –router: collega una rete allesterno l software –protocolli, gestione di rete,... Componenti di una rete locale HUB connettori RJ45 Doppino con connettore RJ45 Scheda di Rete

24 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 24 Clienti e serventi Banca datiProgrammi di calcolo Interfaccia Uomo/Macchina

25 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 25 Reti geografiche l rete geografica (Wide Area Network) l tra città, tra continenti l rete telefonica – 28.8 Kbps – 1 Mbps

26 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 26 Geograficamente distanti l locale: –nel palazzo e le sue immediate vicinanze (1 Km); suolo di proprietà privata l remoto: –fuori dal palazzo, lontano, attraverso suolo pubblico

27 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 27 Esigenze trasmissive l scambiare messaggi e documenti l scambiare immagini, disegni CAD l scambiare voce e video l accedere ad applicazioni remote l far cooperare sistemi informativi diversi l...

28 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 28 Connessioni l diverse opzioni per diverse esigenze: –linee commutate –linee dedicate –reti organizzate

29 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 29 Connessioni RTC l RTC –rete telefonica commutata –modem –28.8 Kb/s –tariffe telefoniche

30 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 30 Connessioni ISDN l ISDN (Integrated Services Digital Network) –rete digitale commutata che permette collegamenti a velocità elevate –su un punto di accesso, due canali a 64 Kb/s (uso contemporaneamente telefono e modem)

31 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 31 Connessioni ADSL l ADSL (Asymmetric Digital Subscriber Line) l usa il doppino telefonico l velocità 10 volte superiore a linee ISDN e 50 volte superiore a modem 56K l linea telefonica viene suddivisa in tre canali di frequenze distinte

32 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 32 Connessioni ADSL l canale downstream: ricezione di dati da rete, con velocità di trasferimento pari a 640 Kb al secondo l canale upstream: spedizione di dati verso la rete, con velocità di trasferimento limitata a 128 Kb al secondo l trasmissione della voce: canale dedicato alle comunicazioni telefoniche classiche via voce, sfrutta una minima parte della banda, lasciando il resto al trasferimento ADSL l connessione permanente: si è sempre connessi attraverso un IP fisso assegnato dal provider; elimina i costi degli scatti telefonici; canone fisso pagato al provider

33 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 33 Connessioni CDN l CDN (Circuito Diretto Numerico) –connessione digitale fissa tra 2 punti (normalmente 2 LAN) –64 Kb/s Mb/s

34 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 34 Connessioni l ponti radio l rete cellulare: telecomunicazione terrestre in radiofrequenza, sia voce che dati, connessa con la normale rete telefonica commutata l collegamenti satellitari

35 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 35 router Rete Telefonica Una rete geografica può connettere più reti locali Reti geografiche

36 Marco Lazzari – Informatica per le discipline umanistiche 36 Internet router Reti geografiche: un esempio Reti geografiche


Scaricare ppt "Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lettere e Filosofia Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica Marco Lazzari A.A. 2002-2003."

Presentazioni simili


Annunci Google