La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PUGLIA a cura di PATRICK SCORTI Classe V B - Anno scolastico 2012/2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PUGLIA a cura di PATRICK SCORTI Classe V B - Anno scolastico 2012/2013."— Transcript della presentazione:

1

2 PUGLIA a cura di PATRICK SCORTI Classe V B - Anno scolastico 2012/2013

3 L ASPETTO FISICO L ASPETTO FISICO La Puglia è la regione italiana più orientale e quella con la più grande estensione di costa, è bagnata dal Mar Adriatico e dal Mar Ionio. Quello pugliese è un territorio formato in gran parte da una serie di tavolati che, in base alle diverse caratteristiche fisiche, delineano nella regione cinque grandi zone: il Gargano, le Murge, il Salento, il Tavoliere e la Capitanata. E attraversato da alcuni fiumi, tra cui lOfanto 134 km, il Fortore 86 km, il Carapelle 85 km; i laghi sono tre: di Lesina, di Varano, di Occhito. I monti più alti sono i Monti della Daunia (1151 m) e il Monte Calvo. Appartengono alla Puglia cinque isole: San Domino, Capraia e San Nicola (appartenenti allarcipelago delle Tremiti), Pianosa, S.Andrea. La Puglia ha un clima mediterraneo: le estati sono molto calde e secche, mentre gli inverni si mantengono piuttosto temperati. La regione è battuta dai venti e ha precipitazioni poco abbondanti. Il parco Nazionale del Gargano, istituito nel 1991, è nella nostra penisola una delle aree protette più estese ( ettari) e sicuramente fra le più belle dal punto di vista del paesaggio. Comprende fitti boschi, profonde gole, rocce a picco sul mare, altipiani carsici e laghi costieri. Nel parco sono inoltre presenti più di 2200 specie botaniche e più di 150 uccelli, tra i quali rapaci come la poiana, il falco pellegrino, il gufo reale, lo sparviero e il barbagianni. Il promontorio del Gargano ha vette tondeggianti, che superano i 1000 metri con il Monte Calvo.

4 POPOLAZIONE E ATTIVITA ECONOMICHE Gli abitanti della Puglia si distribuiscono in modo abbastanza omogeneo sulle coste e nelle pianure. Bari è la seconda città dellItalia meridionale, dopo Napoli.E un importante centro commerciale che sorge al centro della regione. Brindisi è il principale punto di imbarco dei traghetti verso la Grecia. Taranto è stata fondata dai greci in una baia ben protetta dal mare aperto, ideale per lo sviluppo del suo porto. Foggia è lunico capoluogo provinciale che non sorge sulla costa. Si è sviluppata al centro del Tavoliere con la funzione di mercato dei prodotti agricoli coltivati nella zona. Lecce, capoluogo del Salento, è caratterizzata da un importante sviluppo turistico. Unaltra provincia è costituita dalle città di Barletta-Andria-Trani. La principale via di comunicazione della Puglia è il tratto terminale dellautostrada adriatica. Lagricoltura è il settore più importante; si coltivano uva, olive, grano duro, carciofi, finocchi, insalata. Si allevano ovini, meno di un tempo. Sono presenti industrie siderurgiche e petrolchimiche. Il turismo è sviluppato soprattutto nei centri balneari del Gargano come Vieste, nelle Isole Tremiti e lungo le coste del Salento..

5 I TRULLI DI ALBEROBELLO I TRULLI DI ALBEROBELLO Isolati nella campagna, oppure in gruppo a formare paesi arroccati sulle colline, i trulli sono le costruzioni più caratteristiche della Puglia, tanto che nel loro complesso sono stati dichiarati dallUnesco patrimonio dellumanità. Hanno pianta circolare e le pareti sono molto spesse e dipinte di bianco per proteggere linterno dalla calura estiva; il tetto, dalloriginale forma conica, è fatto di pietre calcaree sovrapposte in cerchi concentrici. Alberobello, a ridosso delle Murge, è senzaltro il paese più noto e una delle mete preferite dai turisti che visitano la Puglia.


Scaricare ppt "PUGLIA a cura di PATRICK SCORTI Classe V B - Anno scolastico 2012/2013."

Presentazioni simili


Annunci Google