La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il disegno delle mansioni e dei ruoli professionali Anno Accademico 2006-2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il disegno delle mansioni e dei ruoli professionali Anno Accademico 2006-2007."— Transcript della presentazione:

1

2 Il disegno delle mansioni e dei ruoli professionali Anno Accademico

3 La progettazione degli assetti organizzativi di dettaglio STRUTTURA RUOLI / MANSIONI ASSETTI ORGANIZZATIVI DI DETTAGLIO CONTESTO ORGANIZZATIVO AZIENDALE

4 La progettazione dei ruoli e delle mansioni Riguarda i CONTENUTI di lavoro affidati alle diverse posizioni comprese nelle unità organizzative previste dalla struttura. - Sono collegati alla gestione del personale, - Producono effetti sulla motivazione del personale, sulla flessibilità organizzativa e sulla produttività

5 La mansione Mansione (job) Insieme di attività da svolgere assegnate a una posizione di lavoro (e alla persona che la ricopre) TAYLORISMO

6 Progettazione delle Mansioni: approccio Classico Mansione SPECIALISTICA Mansione ROUTINARIA Mansione di RESPONSABILITA Mansione di SUPERVISIONE AltaDISCREZIONALITA Bassa Alta SPECIALIZ- ZAZIONE Bassa Taylorismo

7 Progettare e motivare i dipendenti - Rotazione dei compiti, - Allargamento dei compiti, - Arricchimento dei compiti.

8 Rotazione dei compiti Consente di variare periodicamente le mansioni al singolo lavoratore Monotonia e ripetitività

9 Allargamento mansioni far fronte alla variabilità del ciclo, per cambiamenti nel mix di modelli, o incertezza sui volumi richiesti per singoli sotto-insiemi assicurare prestazioni lavorative migliori in quanto sono più motivate le persone

10 Arricchimento mansioni aumento della qualificazione professionale; maggior controllo sulla situazione di lavoro, sulla gestione delle varianze e conseguente responsabilizzazione ; feedback diretto degli operatori sulla qualità del risultato ; riduzione proporzionale degli operatori indiretti, rispetto a quelli diretti, con effetti positivi sulla produttività per le maggiori possibilità di razionalizzazione e controllo.

11 Arricchimento mansioni – linee guida ogni lavoratore vede il risultato produttivo feedback sulla qualità del risultato aspetti sfidanti della mansione consapevolezza degli obiettivi e delle risorse disponibili

12 Contenuto dei compiti e determinanti dei risultati RISULTATI CAPACITAMOTIVAZIONEX X ABILITATECNOLOGIA

13 SENSO DEL COMPITO SIGNIFICA- TIVITA RESPONSA- BILITA CONOSCENZA DEI RISULTATI AUTONOMIA RISCONTRO DIRETTO VARIETA IDENTITA MOTIVAZIONE Nesso tra caratteristiche delle mansioni e motivazione

14 Dalla mansione al ruolo professionale Mansione (job) Insieme di attività da svolgere assegnate a una posizione di lavoro (e alla persona che la ricopre) Ruolo organizzativo Ciclo di prestazioni nella sua globalità e continuità, finalizzato ad un risultato significativo e inserito in un contesto di relazioni con altri ruoli organizzativi TAYLORISMO SCUOLA DELLE RELAZIONI UMANE

15 Ruolo T Analisi dei ruoli professionali (Goeta, 1992) R G Dimensione relazionale Dimensione tecnica Dimensione gestionale

16 componenti di ruolo e qualità di riferimento tecnica relazionale gestionale CONOSCENZE CAPACITA ATTEGGIAMENTI CAPACITA RISULTATI CAPACITA


Scaricare ppt "Il disegno delle mansioni e dei ruoli professionali Anno Accademico 2006-2007."

Presentazioni simili


Annunci Google