La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DALL’INFANZIA ALLA SECONDARIA. La scuola dell’infanzia Un mondo di parole Campo di esperienza I discorsi, le parole – comunicazione, lingua, cultura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DALL’INFANZIA ALLA SECONDARIA. La scuola dell’infanzia Un mondo di parole Campo di esperienza I discorsi, le parole – comunicazione, lingua, cultura."— Transcript della presentazione:

1 DALL’INFANZIA ALLA SECONDARIA

2 La scuola dell’infanzia Un mondo di parole Campo di esperienza I discorsi, le parole – comunicazione, lingua, cultura

3 …alla ricerca della rima per il nome delle maestre Guarda, guarda…la maestra Gisella lava la padella La maestra Pierpy, Invece gioca con i cerchì Cosa fa la maestra Tiziana? Suona la campana Ed ecco Emma, la maestra Che entra dalla finestra

4 Raccontami…ti racconto Traguardi per lo sviluppo della competenza … facilitare l’inserimento dei bambini Aiutarli ad affrontare con serenità la difficoltà del distacco dalla famiglia …..ascoltare e comprendere testi poetici Identificare sentimenti e stati d’animo

5 ambarabaciccicoccò Filastrocche Scioglilingua Indovinelli

6 La scuola primaria Il testo poetico

7 La nostra filastrocca IN BICICLETTA Per noi bimbi di Levone La bicicletta è una gran passione! Nelle strade pedalando Ed un poco ansimando, Sulla bici in sella La natura quanto è bella! Com’è allegro e divertente, Con le ruote nel torrente Piano,piano attraversiamo E l’acqua limpida non sporchiamo…

8 I ciclo Leggere testi poetici Riconoscere e comprendere un testo poetico semplice Scoprire gli accorgimenti tecnici che caratterizzano il testo poetico: il verso Analizzare accorgimenti tecnici che caratterizzano il testo: la rima Ricercare parole in rima

9 I ciclo Ricercare parole in rima Scrivere semplici distici e terzine Identificare il modello testuale della filastrocca Distinguere filastrocche, conte e ninne-nanne Scoprire una figura retorica: l’anafora

10 I ciclo attività Rappresentare filastrocche, conte, ninne-nanne Abbinare la musicalità del verso a movimenti ritmati

11 II ciclo Analizzare versi e rime Individuare la rima baciata e alternata Scoprire la musicalità del verso: il ritmo Produrre semplici versi Scoprire alcune figure retoriche morfologiche: assonanza, consonanza, alliterazione, onomatopea

12 II ciclo Identificare il modello testuale dello scioglilingua e del nonsense Individuare nella poesia e nei modi di dire, alcune figure retoriche semantiche: personificazione, similitudine

13 II ciclo Analizzare la forma del testo poetico: strofe, verso libero, strofa libera Produrre versi liberi

14 II ciclo Leggere e comprendere un testo poetico a livello emotivo ed intuitivo Conoscere poesie di autori moderni e classici Analizzare alcune licenze poetiche e i mutamenti linguistici

15 II ciclo attività Rappresentare immagini poetiche Accostare testi poetici a brani musicali

16 Rappresentare immagini poetiche … guardando dalla finestra vedo il cielo scurirsi, la pioggia mi rattrista. Alessia Molinar

17 Rappresentare immagini poetiche I fiori sono sbocciati La primavera è arrivata Quanti bambini nei cortili La primavera porta allegria ….ai bambini Alessia Palazzo

18 La scuola secondaria

19 Classe prima Capire che gli aspetti della realtà possono essere cantati in poesia Diventare consapevoli della capacità della poesia di trasmettere sensazioni ed emozioni Affinare il gusto estetico dell’allievo e offrire strumenti per l’analisi di sentimenti

20 Leggere e scrivere Riconoscere alcune forme di poesia presenti nella vita di tutti i giorni Riconoscere le caratteristiche formali di una conta, di una filastrocca e di un haiku Riconoscere l’argomento e la funzione di una filastrocca, di un nonsense Riconoscere l’alliterazione e l’onomatopea Completare e scrivere un nonsense Scrivere testi in rima, anagrammi e acrostici scrivere testi in versi a partire da modelli dati Scrivere una poesia associando aspetti diversi della realtà Inventare similitudini e poi trasformarle in metafore

21 L’Haiku dal Giappone …per uno sguardo intenso e veloce rivolto alla natura Primo verso: cinque sillabe Secondo verso: sette sillabe Terzo verso: cinque sillabe Cimentarsi con un numero fisso di sillabe. Scegliere lo sguardo da cui partire, poi pensare a qualcosa che entri nello sguardo e che lo concluda, dandogli novità, forza, stupore

22 L’Haiku Oggi il mare ascolta la tempesta. Oltre il blu, nero.

23 Classe seconda Imparare a cogliere tutte le potenzialità espressive del linguaggio Ampliare gli orizzonti della propria esperienza emotiva, attraverso la partecipazione agli stati d’animo, alle sensazioni e ai sentimenti che il poeta esprime

24 Leggere e scrivere Riconoscere i più frequenti tipi di versi e strofe Individuare il ritmo ei versi e confrontare versi con ritmo differente Riconoscere le metafore e spiegarne il significato Distinguere il linguaggio connotativo, cogliendone l’efficacia espressiva Raccogliere informazioni ed elementi di analisi di un testo poetico in forma di appunti Creare immagini attraverso le metafore

25 Leggere e scrivere Individuare il tema di una poesia e l’intenzione comunicativa del poeta, basandosi su caratteristiche formali e linguistiche Svolgere la parafrasi; scrivere la rielaborazione ed il commento di un testo poetico Scrivere testi in versi e giochi di parole a partire da modelli dati

26 Un esempio di scrittura per imitazione AUTORITRATTO di Corrado Govoni Il poeta rappresenta se stesso in modo spiritoso: disegna il proprio volto e poi fa delle annotazioni poetiche sulle sue varie parti. L’allievo prova a leggere ciò che ha scritto il poeta e poi scrive una metafora per ogni parte del viso

27 Un esempio di scrittura per imitazione La bocca Divano pallido di baci La barba …………………….. Il naso …………………….. Le orecchie …………………….. L’allievo prova a fare il proprio autoritratto, come Corrado Govoni, inventando delle metafore diverse.

28 Classe terza Diventare consapevoli dell’importanza della poesia come fonte non solo di emozioni, ma anche di riflessione sulla realtà circostante Prendere coscienza di alcuni grandi e drammatici aspetti della vita dell’uomo e della sua storia

29 Leggere e scrivere Riconoscere gli elementi costitutivi di un testo poetico e le figure relative alla forma e al significato Riconoscere alcune caratteristiche strutturali, sintattiche e lessicali proprie della poesia dell’Ottocento, distinguendole da quelle proprie del Novecento ……… Esprimere in diverse forme testuali, opinioni personali motivate sulla produzione poetica di un autore

30 Un esempio di lavoro Poesia, artistica ed informatica ….che si incontrano

31

32

33 “IL VENTO” R.M.Rilke “ Nel colmo della notte,...a volte, accade, che si risvegli,...come un bambino, il vento...”

34 “La sera” R.M.Rilke COME UNA INDEFINIBIL FATA D’ OMBRE

35 A. S. NOVARO Che dice la pioggerellina Di marzo... Ciò dice la pioggerellina Di marzo che picchia argentina... Ciò canta, ciò dice E il cuor che ascolta è felice CHE DICE LA PIOGGERELLINA DI MARZO?


Scaricare ppt "DALL’INFANZIA ALLA SECONDARIA. La scuola dell’infanzia Un mondo di parole Campo di esperienza I discorsi, le parole – comunicazione, lingua, cultura."

Presentazioni simili


Annunci Google