La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CIBO, AMBIENTE E COSTITUZIONI. Il lavoro di ricerca sulla Medicina Tradizionale Mediterranea è finanziato dalla Italia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CIBO, AMBIENTE E COSTITUZIONI. Il lavoro di ricerca sulla Medicina Tradizionale Mediterranea è finanziato dalla Italia."— Transcript della presentazione:

1 CIBO, AMBIENTE E COSTITUZIONI

2 Il lavoro di ricerca sulla Medicina Tradizionale Mediterranea è finanziato dalla Italia

3 Introduzione ai principi generale della dottrina dei 4 Elementi e dei 4 Umori Origine delle patologie secondo la MTM : costituzione, ambiente esterno, regime alimentare, esercizio fisico, ecc..

4 Le Quattro Qualità 1. Il Calore Espande, apre, aumenta la temperatura, fluidifica, alleggerisce. 2. La Freddezza Contrae, chiude, diminuisce la temperatura, diminuisce la sensibilità, appesantisce, viscosizza.

5 3. L’ Umidità Modera, umidifica, ammorbidisce, gonfia, diminuisce la sensibilità, ingrossa, lubrifica, rende liscio. 4. La Secchezza Accentua,asciuga,indurisce, restringe, aumenta la sensibilità, assottiglia, rende penetrante, rende ruvido,aumenta l’ attrito.

6 I Quattro Elementi 1. Il Fuoco Riscalda, dissecca, brucia, fluidifica ed indurisce (a seconda del substrato sul quale agisce), rende leggero e penetrante, apre. 2. L’ Aria Riscalda moderatamente- intiepidisce, fluidifica, gonfia, comprime, rende elastico.

7 3. L’ Acqua Raffredda o rinfresca, fluidifica ma può viscosizzare, inflaccidisce, rende molle. 4. La Terra Raffredda, dissecca, indurisce, viscosizza, chiude, tonifica, “serra” le fibre.

8 Gli Umori FUOCO Bile Gialla o “Collera” ACQUA Flemma o Pituita TERRA Melanconia o Bile nera ARIA Sangue

9 Gli Umori L’ Aria Genera il Sangue, che rappresenta il Calore vitale ed il “soffio animatore”, detto in greco “pneuma”, la forza nutritiva, il soffio che alimenta il fuoco metabolico; trasporta agli organi le sostanze che servono per le trasformazioni. Il Fuoco Genera la Bile gialla o “Collera” (dal greco “cholè” - bile), che rappresenta il Calore metabolico, la forza trasformatrice, il “fuoco organico” che conferisce energia agli organi per compiere le loro funzioni e “forza motrice”agli altri Umori per circolare adeguatamente in tutto il corpo.

10 L' Acqua Genera la Flemma o Pituita, che rappresenta il “solvente” ed il veicolo fluido di tutte le forze e di tutte le materie che servono all’organismo; esso è l’ “Acqua” biologica che costituisce la base di tutti i liquidi organici: saliva, sudore, muco, etc.; lo stesso Sangue è “supportato” da questo fluido. La Terra Genera la Bile nera o Melanconia (dal greco “melaccholè” - “nera bile”), che rappresenta tutto ciò che è solido, che è “sostanza”, “corporeità”; ogni tessuto, in grado diverso, è costituito dalla Melanconia; innanzitutto le ossa,poi i tendini, muscoli, il connettivo, la parte corpuscolata del Sangue, e così via.

11 Elementi – Sostanze attive - Cibi Dolci,cibi contenenti zucchero, miele, frutta, farinacei e grassi, etc. Grassi :olii, grassi, parti grasse di animali, burro e panna, Vini dolci e/o passiti Carne suina e di ovini giovani, carne di volatili da cortile, pesci grassi e di medie e grandi dimensioni frutta cotta Tecniche di cottura: stufatura,lessatura, scottatura, a vapore e conservazione sott’olio ARIA Sangue

12 Eccesso di cibo in genere Formaggi freschi, latte, Yogurt in parte Pane e pasta Sfarinati di cereali Ortaggi da consumare crudi: lattuga, cetrioli, anguria,melone Ortaggi da consumare cotti: zucca, zucchine, funghi Pesci ed altri animali acquatici in genere, in grado diverso Tecniche di cottura: nessuna cottura ACQUA Flemma

13 TERRA Melanconia Bile Nera Frutta fresca e cruda in genere Yogurt in parte, cibi di sapore acido, aspro, astringente Vini acidi, poco alcolici, poco invecchiati Vini poco alcolici, molto invecchiati Ortaggi da mangiare crudi: cicoria, tarassaco, carciofo Legumi: lenticchie Cereali: orzo, miglio Aceti di vino di mele di riso Succhi di agrumi Tecniche di cottura: conservazione sotto aceto

14 FUOCO Bile gialla Sale Aromi: aglio, cipolla, salvia rosmarino, timo, origano, menta, etc. Spezie: pepe, zenzero, cannella, chiodi di garofano, cardamomo, noce moscata, peperoncino, etc. Ortaggi da cuocere: cavolo, sedano, finocchio, cipolla, porro, etc. Ortaggi da mangiare crudi: rucola, ravanelli, crescione Legumi: ceci Cereali: grano, farro, kamut, riso Vini secchi ad alta gradazione e molto Invecchiati Carni di volatili di piccola taglia Miele formaggi molto stagionati e salati Tecniche di cottura: frittura, arrostimento, cottura in forno, conservazione sotto sale.

15 Elementi – Sostanze attive - Sapori ARIA ACQUA TERRA FUOCO SAPORE: dolce, grasso SOSTANZE ATTIVE : zuccheri – liquirizia lipidi SAPORE: acido, aspro, astringente SOSTANZE ATTIVE : acidi organici e inorganici Tannini, polifenoli in genere SAPORE: insipido SOSTANZE ATTIVE : mucillagini polisaccaridi e altri SAPORE: Piccante, aromatico, salato, amaro SOSTANZE ATTIVE : alli esenziali resine NaCI (sale) Sost. Amare Sost. Alcaline (Nitro - “Natron” Na 2 CO 3 )

16 Fattori Esterni: i venti, le fasi lunari, le stagioni, i luoghi di permanenza Le fasi lunari C.Tolomeo, Tetrabiblos I venti Ore - Umori

17 Le Stagioni Primavera : aumenta il Calore / Umidità ed il Sangue - disturbi da “pienezza” / compressione - -utile salasso/depurazione Estate : aumenta il Calore / Secchezza e la Bile gialla - disturbi da eccesso di Calore surriscaldamento epatico addominale - -utile “rinfrescamento”. - -, Autunno : aumenta il Freddo / Secchezza e la Bile nera - disturbi da essiccazione e da irrigidimento;ostruzione; - -utile l’umidificazione ed il lieve riscaldamento. Inverno : aumenta il Freddo / Umidità e la Flemma - disturbi da raffreddamento e “viscosizzazione” dell’ Umidità; mucosità; - utile fluidificazione e riscaldamento.

18 Il Clima Il clima influenza l’equilibrio; il Calore o la Freddezza o la Secchezza o l’ Umidità esterne, aumentano quelle corporee. Ogni luogo agisce per analogia sullo specifico equilibrio corporeo: la montagna dissecca in primo luogo e raffredda in secondo; il mare dissecca in primo luogo e riscalda in secondo; la prima raffredda di più in inverno, mentre il secondo riscalda di più in estate; i luoghi paludosi, i grandi fiumi, i laghi, umidificano; d’ inverno raffreddano anche; d’ estate possono dare disturbi da “pienezza” / compressione; se le acque si trovano in luoghi pianeggianti l’effetto umidificante si accentua (tendenza al ristagno che si riverbera sul corpo). I Luoghi di permanenza

19 Fisiognomica Le quattro principali tipologie secondo la dottrina umorale 1. Freddo-Umido 2. Caldo-Secco 4. Freddo-Secco 3. Caldo-Umido

20 Le vie commerciali dell’ impero romano tra il I° e il II° secolo d.C.

21 FONDAMENTI DOTTRINARI DEL SISTEMA MEDICO ANTICO DELL’ OCCIDENTE PRECURSORI: TESTI ITTITI (II° millennio a. C.) SI PARLA DI “BILE” – “FLEMMA” – SANGUE AUTORI DETERMINANTI PER LA COSTRUZIONE DELLA “ DOTTRINA UMORALE” EMPEDOCLE – V° sec. a. C. ENUNCIAZIONE DELLA DOTTRINA DEI QUATT RO ELEMENTI PLATONE – V° sec. a. C. ENUNCIAZIONE DELLA DOTTRINA FISIOLOGICA UMORALE NEL “TIMEO ” NOTE BIBLIOGRAFICHE

22 IPPOCRATE-POLIBO – V°-IV° sec. a. C. ENUNCIAZIONE DEFINITIVA DELLA DOTTRINA UMORALE IN SENSO SPEC. MEDICO “LA NATURA DELL’UOMO” “IL REGIME” ARISTOTELE – IV° sec. a. C. VARIE ELABORAZIONI NELLE COSIDDETTE “OPERE BIOLOGICHE ”.” APPLICAZIONE DELLA “DOTTRINA UMORALE” ALLA CLASSIFICAZIONE FARMACOLOGICA DELLE DROGHE MEDICAMENTOSE ESTESA MA NON SISTEMATICA E NON ORGANICA DIOSCORIDE – I° sec. d. C. “MATERIA MEDICA”

23 RIAFFERMAZIONE DELLA DOTTRINA UMORALE CON ULTERIORE ARTICOLAZIONE GALENO – II° sec. d. C. RIFERIMENTI DOTTRINARI IN QUASI TUTTE LE OPERE NOT E “GLI ELEMENTI”; “I TEMPERAMENTI ” “ L’ UTILITA’ DELLE PA RT I ” “LE FACOLTA’ NATURALI ” * “LE VIRTU’ DEI MEDICAMENTI SEMPLICI” * “LE VIRTU’ DEGLI ALIMENTI” “LA COMPOSIZIONE DEI MEDICAMENTI SEC.I LUOGHI” e “SEC. I GENERI”; “ LA DIETA ASSOTTIGLIANTE ” “ L’EUCHIMIA E LA CACOCHIMIA ”.

24 AVICENNA – X°-XI° sec. d. C. *“AL KITAB AL QANUN F’IT TIBB ” (Canone della Medicina) *“URGUZA FIT TIBB ” (Cantico della Medicina) * IN QUESTE OPERE L’APPLICAZIONE DELLA DOTTRINA UMORALE ALLA CLASSIFICAZIONE FARMACOLOGICA DELLE DROGHE E’ ESTESA, ORGANICA E SISTEMATICA.

25 PREVENZIONE: ILLUSIONE MODERNA E METODO ANTICO * i luoghi comuni moderni (“prevenire è meglio che curare”) * prevenzione e sicurezza obbligatorie per legge * restrizioni giuridiche per prevenire danni sociali * stato e sicurezza; modelli antichi e moderni * risultato finale: danni da “stress” da restrizioni * governo della salute secondo il medico antico * il medico antico: cortigiano e uomo di spettacolo (la corte: lo spettacolo quotidiano)

26 GOVERNO DELLA SALUTE NELL’ANTICHITA’ FATTORI INTERNI INFLUENZANTI LA SALUTE * costituzione e temperamento individuali * clima e condizioni meteorologiche * stagione * altitudine, presenza di acque (mare, fiumi, paludi) * “regime” attività svolta, esercizio fisico e terme; alimentazione modificabili ed adattabili alle varie persone: * località * “regime” FATTORI ESTERNI INFLUENZANTI LA SALUTE

27 ALIMENTI E BEVANDE SECONDO LA DOTTRINA UMORALE Cereali Az. generale - Caldi (Grano); Freddi (Orzo) tutti Secchi - asciugano Az. Particolari - l’az. generale si esplica appieno ed in quasi tutti i soggetti solo se assunti in chicchi interi o parzialmente trasformati (“pulmentum”, “puls”, minestre) gli sfarinati, soprattutto quelli raffinati, cotti in vario modo (pane, focacce, pasta, in parte i cereali “brillati”)

28 .. segue ALIMENTI E BEVANDE SECONDO LA DOTTRINA UMORALE.. segue ALIMENTI E BEVANDE SECONDO LA DOTTRINA UMORALE Tendono a generare Flemma nei soggetti Freddi e poco attivi; aumentano la densità adatti a soggetti attivi e asciutti i cereali integrali nutrono poco, asciugano e “astergono”, cioè puliscono “aprendo”; danno leggerezza adatti a soggetti poco attivi e Umidi

29 Legumi Az. generali - sono Caldi e Secchi; generano meteorismo; danno Calore e asciugano; uso ottimale non sistematico ;danno leggerezza Az. particolari - Ceci: danno Calore, asciugano e fluidificano; utili per reni e polmoni; sono afrodisiaci; alleggeriscono Lenticchie: danno (poco) Calore e asciugano; utili per intestino; sono anafrodisiache;

30 Fave: danno Freddezza e asciugano; molto nutrienti utili per reni e polmoni; danno tessuti “spugnosi”; producono sogni paurosi Fagioli: Caldi e Umidi; danno meteorismo; utili ai reni; sono afrodisiaci

31 Ortaggi - Caldi - Cavolo, Cipolla, radici di Ombrellifere; Freddi - Zucca; altre Curbitacee; Lattuga Cicorie misti Carciofi-parte solida/Mel. e parte liquida/B.G. Frutta - fresca - acidità (Freddo-Secca) succo (Freddo-Umido) essiccata - essiccabile - da Calore (Fichi, Datteri, Noci)

32 1 - formazione del gruppo, fino alla “Città” 2 - regole di convivenza e rapporti reciproci 3 - governo del Fuoco - cucina ceramica metallurgia SISTEMI DI COTTURA passaggio tra la vita selvaggia e la vita civile: SISTEMI DI COTTURA passaggio tra la vita selvaggia e la vita civile:

33 1. nessuna cottura = rimangono il Freddo e l’Umido originari 2. scottatura aumento del Calore = cons. Umidità 3. cottura a vapore = aumento del Calore; cons. Umidità 4. bollitura= aumento del Calore = cons. Umidità 5. breve arrostimento = aumento del Calore; perd. Umidità 3 6. Stufatura = aumento del Calore; perd. Umidità Grado crescente di conferimento di Calore Grado crescente di conferimento di Calore

34 7.arrostimento= aumento del Calore; perd. Umidità 8.cottura in forno = aumento del Calore; perd. Umidità 9.tostatura = aumento del Calore; perd. Umidità 10. frittura= aumento del Calore; perd. Umidità (sistemi dal 7 al 10 la durata del trattamento da la qualità)....Segue Grado crescente di conferimento di Calore....Segue Grado crescente di conferimento di Calore

35 1. essiccazione- riscalda e dissecca 2. salatura - riscalda e dissecca 3. affumicatura- riscalda e dissecca 4. cons. sotto oli/grassi - riscalda e umidifica 5. cons. in zuccheri - riscalda e umidifica 6. cons. sotto Aceto - raffredda e dissecca SISTEMI DI CONSERVAZIONE SISTEMI DI CONSERVAZIONE

36 Quando occorre riscaldare - soggetti poco attivi, con segni di Freddo, nelle stagioni Fredde nei luoghi Freddi, nella II.a fase delle febbri da Freddo Quando occorre asciugare - soggetti poco attivi, con segni di Umidità, nelle stagioni Umide nei luoghi Umidi APPLICAZIONE DELLE REGOLE DEL REGIME

37 * VISIONE ANTICA ED EQUIVOCI MODERNI * SOVRAPPONIBILITA’ TRA I SISTEMI ANTICHI E TRADIZIONALI (ES. MTC, MTM, M. AYURVEDICA, ETC) * DESCRIZIONE DEL MONDO E VALUTAZIONE DEGLI ALIMENTI * CHIMICA MODERNA APPLICATA IN MODO ROZZO - questione degli “alimenti completi” e della “integrazione” dei deficit presunti (Ferro, Calcio, vitamine, proteine, etc.)

38 * CHIMICA MODERNA SOVRAPPOSTA ALLE M.TRAD. - valutazione antica e tradizionale dei grandi gruppi di nutrienti derivati dalla descrizione moderna: * carboidrati * proteine * lipidi * vitamine * macroelementi (Fe, Ca, Mg, K, S, P, ) * oligoelementi ( ) ATTENZIONE AGLI SQUILIBRI DELLE QUALITA’ PER ASSUMERE SOSTANZE RITENUTE UTILI

39 I GRANDI GRUPPI DI PRINCIPI ATTIVI VEGETALI INSIPIDO (FREDDO-UMIDO - ACQUA) * POLISACCARIDI - MUCILLAGINI, AMIDO, INULINA, ALGINATI, DOLCE (CALDO-UMIDO - ARIA) * POLIALCOLI - MANNITOLO, GLICERINA; * OLIGOSACCARIDI - SACCAROSIO; UNTUOSO(CALDO-UMIDO - ARIA) * GRASSI - TRIGLICERIDI, (LIQUIDI; SOLIDI)

40 AROMATICO-ACRE-PICCANTE (CALDO-SECCO - FUOCO) * OLI ESSENZIALI, RESINE,... SALATO (CALDO-SECCO - FUOCO) * NaCl, ALTRI SALI,..... AMARO (CALDO-SECCO - FUOCO) * VARIE (ALCALODI, SOSTANZE ALCALINE,.....) ACIDO (FREDDO-SECCO - TERRA) * ACIDI (INORGANICI, ORGANICI, FISSI, VOLATILI) ASTRINGENTE (FREDDO-SECCO - TERRA) * POLIFENOLI (TANNINI, FLAVONOIDI,...)

41 ESTATE - COMPENSAZIONE CALORE 1 - “PANZANELLA” PANE + ACQUA + ACETO (FREDDO) CIPOLLA + CAPPERI + SALE (CALDO) OLIO (CALDO-UMIDO) 2 - “TIZIKI” YOGURT (FREDDO) INVERNO - COMPENSAZIONE FREDDEZZA 2 - ZUPPE DI PANE-CEREALI E LEGUMI PANE O FARRO O PASTA CECI O FAGIOLI(CALDO) CAVOLO + BIETOLE (CALDO) AROMI (CALDO) E s e m p i p r a t i c i

42 * VISIONE ANTICA ED EQUIVOCI MODERNI * SOVRAPPONIBILITA’ TRA I SISTEMI ANTICHI E TRADIZIONALI (ES. MTC, MTM, M. AYURVEDICA, ETC) * DESCRIZIONE DEL MONDO E VALUTAZIONE DEGLI ALIMENTI * CHIMICA MODERNA APPLICATA IN MODO ROZZO - questione degli “alimenti completi” e della “integrazione” dei deficit presunti (Ferro, Calcio, vitamine, proteine, etc.)

43 * CHIMICA MODERNA SOVRAPPOSTA ALLE M.TRAD. - valutazione antica e tradizionale dei grandi gruppi di nutrienti derivati dalla descrizione moderna: * carboidrati * proteine * lipidi * vitamine * macroelementi (Fe, Ca, Mg, K, S, P, ) * oligoelementi ( ) ATTENZIONE AGLI SQUILIBRI DELLE QUALITA’ PER ASSUMERE SOSTANZE RITENUTE UTILI

44

45

46

47 NOTE FISIOGNOMICHE UMORALI COLORITO: GIALLASTRO; PALLIDO CON SFUMATURE CITRINE; CEREO; MUSCOLATURA E VENE EVIDENTI COLORE VENE NON RISALTA; IRRITABILI, TESO, ASCIUTTO; POLSO ACCELERATO E SOTTILE; PELLE SECCA, DURA- ELASTICA, CALDA; TEND.PATOLOGICHE: VIOLENTI, IROSI, CON FEGATO “OSTRUITO” E/O SURRISCALDATO; DISLIPEMIE; CALCOLOSI BILIARI; DISCINESIE BILIARI; COLORITO ARROSSATO O GIALLASTRO BILIOSO-COLLERICO BILE GIALLA-FUOCO

48 SANGUIGNO (PLETORICO) SANGUE - ARIA COLORITO: ROSATO FINO A ROSSO, SEGNI DI CONGESTIONE; MUSCOLATURA E VENE SEMI- NASCOSTE; COLORE VENE NON RISALTA; PLETORICI, CON RISTAGNO DI CALORE-UMIDITA’, FORME INFETTIVE E INFIAMMATORIE PELVICHE; UMIDITA’ TIEPIDA-PUTRESCENTE; CONGESTIONE ADDOMINALE; LA PELLE DEL SANGUIGNO SANA E’ MORBIDA, ELASTICA, CALDA; POLSO POTENTE, LARGO;

49 TEND. PATOLOGICHE: “PLETORA”, CON STASI DI CALORE-UMIDITA’ DOVUTA A OSTRUZIONE ED ECCESSIVA VISCOSIZZAZIONE (CONCORSO DI FREDDEZZA FLEMMATICA) COLORITO GENERALMENTE ARROSSATO-CONGESTIONATO (ESISTONO ANCHE SOGGETTI PALLIDI-CITRINI IPERTONICI); LA PLETORA GENERA STATI CONGESTIZI, CON STASI DI CALORE ADDOMINALE, CHE PUO’ AGGRAVARSI A CAUSA DELLA PROGRESSIVA “INVASIONE” DI FREDDEZZA- UMIDITA’. PELLE SPESSA, DURA E CALDA ECCESSIVAMENTE (FEBBRE); …segue Sanguigno

50 FLEMMATICO-LINFATICO FLEMMA-ACQUA COLORITO: PALLIDO, CEREO CON SFUMATURE BLU; MADREPERLACEO, CUTE SEMI TRASPARENTE; LATTEO CON LIEVI SFUMATURE ROSATE; MUSCOLATURA NASCOSTA, VENE CON EVIDENTE COLORE BLU E VISIBILI IN TRASPARENZA FREDDI, PIENI DI UMIDITA’ RISTAGNANTE; COLORITO PALLIDO, ATONICI, ASTENICI POLSO LENTO-DEBOLE-LARGO; LO STOMACO FLEMMATICO E’ “INTRISO” DI UMIDITA’ RISTAGNANTE; (NON TUTTI I FLEMMATICI HANNO UNO “STOMACO FLEMMATICO”, INVECE LO POSSONO AVERE ALTRI SOGGETTI.). LA PELLE E’ MORBIDA-CEDEVOLE, FRESCA.

51 TEND. PATOLOGICHE: IL RISTAGNO FREDDO-UMIDO PUO’ GENERARE LOCALI ECCESSI DI CALORE- SECCHEZZA-BRUCIORE CON OSTRUZIONE EPATICA, CON DIFETTO DI “CALOR NATURALE”, IPOTONICI, PALLIDI, GONFI; PELLE UMIDA, CEREA, SOTTILE, FREDDA; CAGIONEVOLI, OSTRUITI, PRODUTTORI DI MUCO VISCOSO E DENSO; DANNEGGIATI DAL FREDDO., …segue Flemmatico - Linfatico

52 MALINCONICO BILE NERA TERRA COLORITO:OLIVASTRO,PALLIDO-CEREO-BRUNO; GIALLO-VERDASTRO;LIVIDO; SFUMATURE BLU- VIOLETTE-NERE (OCCHIAIE, GRANDE RILEVO, TENDENZ. SCURE E INFOSSATE); MUSCOLATURA, TENDINI E VENE EVIDENTI, SOTTILI, TESI, INCOLORI; DISAGI DAL VENTO FREDDO-SECCO;

53 …segue Malinconia TEND. PATOLOGICHE: DEBOLEZZA, ASTENIA; SOGGETTI RIPIEGATI SU SE STESSI, OPPRESSI DAL FREDDO E DALLA RIDOTTA FUNZIONALITA’ ORGANICA; IL COLORITO ASSUME UN TONO PALLIDO-GRIGIASTRO- TERREO CRONICIZZAZIONE DELLE AFFEZIONI; PERDITA DI MINERALI; DEPRESSIONE; ANSIA; IPERSENSIBILITA’ MORBOSA; INSONNIA; DISRITMIE CARDIACHE SU BASE NERVOSA; SOMATIZZAZIONI; PRONTA RISPOSTA AI “FIORI DI BACH”. ANEMIA; OSTEOPOROSI; DERMATOSI VIOLACEE.


Scaricare ppt "CIBO, AMBIENTE E COSTITUZIONI. Il lavoro di ricerca sulla Medicina Tradizionale Mediterranea è finanziato dalla Italia."

Presentazioni simili


Annunci Google