La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.marcantogninisammy.net Attività motoria e tossicodipendenza chiunque abbia una volta costruito un nuovo cielo, ha trovato la forza per farlo nel proprio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.marcantogninisammy.net Attività motoria e tossicodipendenza chiunque abbia una volta costruito un nuovo cielo, ha trovato la forza per farlo nel proprio."— Transcript della presentazione:

1 www.marcantogninisammy.net Attività motoria e tossicodipendenza chiunque abbia una volta costruito un nuovo cielo, ha trovato la forza per farlo nel proprio inferno nietzsche

2 www.marcantogninisammy.net i miti del cambiamento

3 www.marcantogninisammy.net nascere non basta! Poiché dal momento che si nasce sia per vivere che per esistere, si nasce ogni giorno.

4 www.marcantogninisammy.net ogni persona deve essere in grado di cambiare……..ogni famiglia deve essere in grado di trasformarsi

5 www.marcantogninisammy.net tossicodipendenza, anoressia e suicidio possono indicare un desiderio di immortalità, un rifiuto del cambiamento, di ogni passo verso la morte simbolica, verso il divenire adulti.

6 www.marcantogninisammy.net ci sono dei genitori che fanno di tutto perché il figlio si realizzi e sia felice, a dispetto anche di ciò che lui vorrebbe realmente avere ed essere. tali genitori, a volte inconsapevolmente, si rifiutano di amare il figlio come lui stesso ed accettano di amarlo come loro stessi; essi in altre parole, anziché realizzare le proprie aspirazioni di grandiosità con un proprio personale impegno e scontrarsi con le relative difficoltà che un tale impegno comporta, preferiscono depositare le proprie aspirazioni nel figlio trasformato così in una sorta di copia dei genitori, e chiedere che sia lui che si cimenti nel conquistare tutto ciò che in termini di successo e piacere loro non si sentono più capaci di realizzare, o dovrebbero realizzare ma con il peso di sentirsi in qualche modo inadeguati o in colpa.

7 www.marcantogninisammy.net anestetizzare la mente no allenamento alla frustrazione no allenamento al sentire eventi emotivi troppo forti (cambiamento) anestesia della mente

8 www.marcantogninisammy.net cambiare comporta un processo, seppur parziale e temporaneo di cambiamento di identità……un evento emotivo molto forte

9 www.marcantogninisammy.net quando nella persona i contenuti del cambiamento vengono collegati a segnali di sofferenza psichica non sufficientemente tollerabili, si verifica una reazione che consiste nella cancellazione totale o parziale di tali contenuti. In tale modo il cambiamento è impossibile perché appunto rifiutato.

10 www.marcantogninisammy.net leccesso di frustrazione, e lincapacità di tollerarla obbligano la persona a mettere in atto una sorta di anestesia per non sentire il peso schiacciante dei nuovi contenuti emotivi che il cambiamento propone

11 www.marcantogninisammy.net solo la persona che sarà in grado di entrare nella condizione accettante e tollerante e ben disposta verso i nuovi lutti, potrà vivere il cambiamento fino in fondo e identificarsi gradualmente come io adulto.

12 www.marcantogninisammy.net solo la persona che sarà in grado di riparare dentro di sé gli oggetti interni che il cambiamento ha rotto senza riagganciarsi continuamente ai primitivi legami di dipendenza, potrà percorrere la strada verso la sua individuazione.

13 www.marcantogninisammy.net lincapacità di elaborare i nuovi lutti mette appunto nella condizione obbligata la persona di farsi unanestesia. Lanestesia della mente più tipica è luso di sostanze

14 www.marcantogninisammy.net solo con laccettazione della mancanza si permette un percorso di ricerca verso uno sviluppo orientato alla verità. Solo attraverso un dialogo costante e profondo con le proprie emozioni, anche quelle più dolorose, ci è consentito di arricchire il senso della vita.

15 www.marcantogninisammy.net il cambiamento nella persona è un lutto. Se il giovane nella sua infanzia sarà stato allenato a superare ed interiorizzare i lutti, probabilmente potrà farlo anche in età adulta.

16 www.marcantogninisammy.net Se non avrà percorso questo sentiero ladolescente potrà dirigersi in due direzioni: continuare a ricercare anestesie per soffocare il sentire ricerca spasmodica di nuove e forti emozioni che nel passato non è riuscito mai a sperimentare

17 www.marcantogninisammy.net Perché la droga?

18 www.marcantogninisammy.net la persona inizia a far uso di droghe perché gli permette di anestetizzarsi o allinverso è una risposta (anche se vuota) al bisogno di sperimentare emozioni che non ha avuto ancora la possibilità di attivare dentro di sé attraverso il pieno sviluppo delle sue capacità esistenziali e relazionali.

19 www.marcantogninisammy.net luso di droga è originato dalla povertà interiore che rende la persona incapace di sentire le emozioni degli altri, di attivare risorse emotive dentro di sé o di contenere le emozioni che vive senza debordare o travalicarne il significato.

20 www.marcantogninisammy.net quando una persona non è in grado di socializzare con altri con semplicità quando non saprà ottenere una pace interiore quando soffrirà per il sentirsi inadeguato o complessato, è molto probabile che si avvicinerà alle nuove droghe

21 www.marcantogninisammy.net proposta operativa attività motoria e giochi sportivi nelle terapie di recupero delle tossicodipendenze

22 www.marcantogninisammy.net Il sistema endorfino-encefalico Le droghe endogene (i peptidi oppioidi)

23 www.marcantogninisammy.net I peptidi oppioidi costituiscono una classe di sostanze largamente coinvolte in numerose situazioni

24 www.marcantogninisammy.net Essi sono sintetizzati dalla propriomelanocortina a livello diencefalico- ipofisario. La loro secrezione aumenta in risposta a diversi stimoli e tra questi lesercizio fisico in particolare. Altre cellule ubicate in varie zone dellorganismo (adenoipofisi, encefalo, apparato gastro- intestinale, pancreas, testicoli,ecc…) possono sintetizzare oppioidi endogeni

25 www.marcantogninisammy.net Le endorfine, nel momento che in cui un soggetto fa uso di droghe, vengono ridotte nella loro produzione ed utilizzazione. A causa di tale inibizione, appena un soggetto interrompe lintroduzione di eroina, la ripresa normale della produzione di endorfine ha bisogno di tempo per riprendere

26 www.marcantogninisammy.net Queste sono le motivazioni fisiologiche dellastinenza

27 www.marcantogninisammy.net Lesercizio fisico tende quindi a far aumentare la produzione di oppioidi endogeni e a gestire meglio le problematiche dellastinenza.

28 www.marcantogninisammy.net programmazione attività motoria in comunità Scheda di entrata Sport di squadra e individuale Esercitazioni e giochi sul contatto bioenergetica

29 www.marcantogninisammy.net Socializzazione Evento diversivo dalla solita routine della comunità Collaborazione tra gli utenti Spirito competitivo Interesse e cura per il corpo (benessere ed alimentazione Sensazioni forti sportive-sensazioni forti chimiche Rispetto regole Nuovo interesse per il fenomeno sportivo in generale Gestione dellaggressività Contatto con la natura Attività in grado di facilitare lintegrazione fuori dalla comunità

30 www.marcantogninisammy.net Grazie per lattenzione! Dott. Marcantognini Sammy


Scaricare ppt "Www.marcantogninisammy.net Attività motoria e tossicodipendenza chiunque abbia una volta costruito un nuovo cielo, ha trovato la forza per farlo nel proprio."

Presentazioni simili


Annunci Google