La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAssociazione Culturale Acquaticità e Medicina Naturale AcquaMeNa Le AcquaCoccole Tutte le Magie dellAcqua, in … Coccole www. massimopietrangeli.net presenta.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAssociazione Culturale Acquaticità e Medicina Naturale AcquaMeNa Le AcquaCoccole Tutte le Magie dellAcqua, in … Coccole www. massimopietrangeli.net presenta."— Transcript della presentazione:

1 LAssociazione Culturale Acquaticità e Medicina Naturale AcquaMeNa Le AcquaCoccole Tutte le Magie dellAcqua, in … Coccole www. massimopietrangeli.net presenta WATER SHIATSU WATER SHIATSU Training pre-parto in piscina Percorso Nascita Naturale Training pre-parto in piscina Percorso Nascita Naturale Massaggio Neonatale Acquaticità 0-4 anni Massaggio Neonatale Acquaticità 0-4 anni Psicomotricità Terapie naturali Anti-Stress Psicomotricità Terapie naturali Anti-Stress Naturopatia Diagnosi-cura Intolleranze Naturopatia Diagnosi-cura Intolleranze Rilassamento profondo Somatopsicoterapia Rilassamento profondo Somatopsicoterapia Dr. Massimo Pietrangeli - Pediatria O.C. di Pescara Info:

2 Corso per EDUCATRICI d INFANZIA PUERICULTURA Dott. Massimo Pietrangeli Dott. Massimo Pietrangeli Neonatologo - Pediatra Neonatologo - Pediatra Perfezionato in Scienze Motorie Perfezionato in Scienze Motorie Istruttore Pediatric Basic Life Support Istruttore Pediatric Basic Life Support

3 DIVEZZAMENTO Per DIVEZZAMENTO o SVEZZAMENTO si intende il passaggio da una alimentazione esclusiva con latte ad una alimentazione semisolida. Mediamente avviene tra il 4° e il 5° mese ma, come detto, se il B allatta al seno e la produzione di L.M. è sufficiente, non vi deve essere nessuna fretta ad effettuare il divezzamento stesso.

4 FASE INTERMEDIA Circa 15 giorni prima dell inizio del vero e proprio divezzamento, specie se il B è allattato con L.A., si può iniziare ad offrire della frutta omogeneizzata, dello yogurth o del biscotto granulato Circa 15 giorni prima dell inizio del vero e proprio divezzamento, specie se il B è allattato con L.A., si può iniziare ad offrire della frutta omogeneizzata, dello yogurth o del biscotto granulato E utile inoltre fare in modo che il B possa familiarizzare col cucchiaio prima dell inizio del divezzamento, per avere meno problemi in seguito con esso E utile inoltre fare in modo che il B possa familiarizzare col cucchiaio prima dell inizio del divezzamento, per avere meno problemi in seguito con esso

5 LE REGOLE DORO : 1. NON AVERE FRETTA !!! E buona norma collaudare un cibo nuovo introdotto per almeno una settimana, prima di introdurne un altro : se introduciamo o più cibi nuovi in troppo breve tempo e si verifica qualche inconveniente, abbiamo più difficoltà nel ricercare e identificare l alimento eventualmente responsabile di ciò E buona norma collaudare un cibo nuovo introdotto per almeno una settimana, prima di introdurne un altro : se introduciamo o più cibi nuovi in troppo breve tempo e si verifica qualche inconveniente, abbiamo più difficoltà nel ricercare e identificare l alimento eventualmente responsabile di ciò

6 2. ATTENTI ALLE ALLERGIE Nel caso vi sia una FAMILIARITA PER ALLERGIE ( uno o entrambi i genitori, fratelli o nonni allergici ) occorre adottare qualche precauzione in più anche per il divezzamento di quel bimbo Nel caso vi sia una FAMILIARITA PER ALLERGIE ( uno o entrambi i genitori, fratelli o nonni allergici ) occorre adottare qualche precauzione in più anche per il divezzamento di quel bimbo PESCE, UOVO e POMODORO, che normalmente si introducono al 7° mese, nel caso di allergie già manifeste o anche solo di Familiarità, saranno introdotti più tardivamente, intorno ai 12 mesi PESCE, UOVO e POMODORO, che normalmente si introducono al 7° mese, nel caso di allergie già manifeste o anche solo di Familiarità, saranno introdotti più tardivamente, intorno ai 12 mesi

7 3. SAPER OSSERVARE … Diversi segni e sintomi possono fornirci utili indicazioni sulla bontà dell andamento del divezzamento e possibili INTOLLERANZE : RIFIUTO DI ALCUNI CIBI RIFIUTO DI ALCUNI CIBI RIGURGITI / VOMITI RIGURGITI / VOMITI DIARREE / STIPSI DIARREE / STIPSI RITARDI O ARRESTI DI CRESCITA RITARDI O ARRESTI DI CRESCITA ARROSSAMENTO PERIANALE ARROSSAMENTO PERIANALE DERMATITI / ORTICARIE DERMATITI / ORTICARIE RAFFREDDORI PERENNI RAFFREDDORI PERENNI

8 CEREALI e simili I Cereali più comuni usati nellalimentazione del B in Italia sono, nell ordine : GRANO GRANO RISO RISO MAIS MAIS AVENA AVENA SEGALE SEGALE ORZO ORZO dai quali è possibile ricavare FARINE, FIOCCHI, SEMOLINI, BISCOTTI, PASTINE dai quali è possibile ricavare FARINE, FIOCCHI, SEMOLINI, BISCOTTI, PASTINE

9 FARINE Contengono prevalentemente AMIDO, una discreta quantità di PROTEINE e pochissimi LIPIDI, con un Contengono prevalentemente AMIDO, una discreta quantità di PROTEINE e pochissimi LIPIDI, con un VALORE CALORICO di ca. 350 Kcal / 100 g. VALORE CALORICO di ca. 350 Kcal / 100 g. Quelle usate per linfanzia sono in genere miscele di vari cereali spesso con aggiunta di Leguminose ( SOJA ) o TAPIOCA e altri vegetali, sì da aumentarne il tasso proteico, spesso con aggiunta di Ca, P, Fe e Vitamine. Quelle usate per linfanzia sono in genere miscele di vari cereali spesso con aggiunta di Leguminose ( SOJA ) o TAPIOCA e altri vegetali, sì da aumentarne il tasso proteico, spesso con aggiunta di Ca, P, Fe e Vitamine.

10 AMINOACIDI ESSENZIALI ISOLEUCINA ISOLEUCINA LEUCINA LEUCINA FENILALANINA FENILALANINA LISINA LISINA METIONINA METIONINA TREONINA TREONINA TRIPTOFANO TRIPTOFANO VALINA VALINA Nel B anche l ISTIDINA Nel B anche l ISTIDINA Nel Prematuro anche la CISTINA e la TAURINA Nel Prematuro anche la CISTINA e la TAURINA

11 SAPERE e SAPER FARE (anche dopo il Divezzamento) Conoscere quali cibi poter utilizzare Conoscere quali cibi poter utilizzare Conoscere le Regole Igieniche Conoscere le Regole Igieniche Conoscere le modalità di preparazione Conoscere le modalità di preparazione Conoscere le modalità di somministrazione Conoscere le modalità di somministrazione Conoscere le modalità di conservazione Conoscere le modalità di conservazione


Scaricare ppt "LAssociazione Culturale Acquaticità e Medicina Naturale AcquaMeNa Le AcquaCoccole Tutte le Magie dellAcqua, in … Coccole www. massimopietrangeli.net presenta."

Presentazioni simili


Annunci Google