La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La conferenza stampa >>>>. Corso 11-12 (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino) 2 quando un comunicato non basta La presentazione di un grande evento Una ricerca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La conferenza stampa >>>>. Corso 11-12 (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino) 2 quando un comunicato non basta La presentazione di un grande evento Una ricerca."— Transcript della presentazione:

1 la conferenza stampa >>>>

2 Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino) 2 quando un comunicato non basta La presentazione di un grande evento Una ricerca particolarmente rilevante La comunicazione di questioni decisive in una vicenda su cui sono accessi riflettori

3 3 molte ragioni per non farla Le redazioni hanno sempre meno giornalisti a disposizione da mandare in giro Overdose di appuntamenti per la stampa Le ricadute negative: delusione, irritazione, frustrazione Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

4 4 prima di decidere Quale il valore aggiunto della presenza in carne ed ossa dei giornalisti? C’è bisogno di un approfondimento in diretta della notizia? Devo presentare qualcuno o mostrare qualcosa dal vivo? Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

5 5 come si prepara >>>> Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

6 6 istruzioni per l’uso Il contenuto e il pubblico Il luogo La data L’orario L’invito stampa Il panel dei relatori La cartella stampa L’attrezzatura L’allestimento Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

7 7 Contenuto preciso e omogeneo Messaggio chiave: forte e chiaro 2 titoli: uno per l’invito stampa, l’altro per l’uscita sui media Il contenuto ed il messaggio scelto individuano un pubblico specifico da invitare alla conferenza stampa il contenuto e il pubblico Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

8 8 Una scelta non casuale, funzionale agli obiettivi: Un luogo che ‘parla’ (istituzionale, prestigioso, dimostrativo) Facilmente raggiungibile Facilmente accessibile dove? Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

9 9 La data è una delle variabili che influiscono sulla riuscita della conferenza stampa Per quanto possibile, è necessario informarsi sugli eventi previsti per la data da noi scelta Pensare ai periodici oltre che ai quotidiani Tra le 11 e le 12 di mattina è l’orario migliore il giorno e l’ora Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

10 10 l’invito stampa L’annuncio della conferenza: chi, cosa, dove, quando e perché Incuriosire … ma senza svelare tutto Primo obiettivo: finire in agenda Mi gioco l’anteprima? Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

11 11 Stile giornalistico, non burocratico/formale (...è lieta di invitarLa…) In testa: conferenza stampa, invito per conferenza stampa, invito stampa Titolo, occhiello, sommario Evidenziazione grafica di luogo, data, ora (ospiti) Testo (con tutte le informazioni e i dettagli) autonomo e separato come si scrive Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

12 12 A chi? Al responsabile del servizio, al desk e al nostro contatto. Le Agende dei quotidiani e i taccuini delle agenzie Quando? Dipende, anche il giorno o un’ora prima. Normalmente, non più di 7 giorni prima della conferenza stampa. Opportuno un secondo invio se c’è il weekend di mezzo. Terzo invio ‘arricchito’ il giorno prima E poi? Recall telefonico per capire se l’informazione è arrivata, se la conferenza è nel taccuino, se c’è la disponibilità dei giornalisti a partecipare l’invio Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

13 13 Quanti? Non troppi Quali? Chi organizza la conferenza stampa introduce ogni relatore: nome, titolo e motivo del suo intervento alla conferenza Cosa dire? I relatori devono essere preparati, sintonizzare i loro interventi sul messaggio chiave della conferenza stampa, sapere quale pubblico hanno davanti, e possibilmente non leggere! i relatori Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

14 14 L’invito stampa Il comunicato (o i comunicati) La documentazione relativa all’iniziativa (i risultati di una ricerca, la sintesi, i testi delle relazioni, le schede approfondimento, foto o video) Il profilo dei relatori La scheda di presentazione della organizzazione Blocco + penna (gadget) Il biglietto da visita del responsabile dell’ufficio stampa la cartella stampa Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

15 15 Sala amplificata, proiettore, pc portatile Tavolo relatori, cavalieri, sedie per i giornalisti (ma non troppe!) Tavolo per accrediti Uno “sfondo” possibile: manifesti all’entrata, alle spalle dei relatori, sotto il tavolo, nello spazio interviste Stand dimostrativo attrezzatura e allestimento Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

16 16 come si svolge >>>> Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

17 17 l’accreditamento dei giornalisti All’arrivo dei giornalisti, viene chiesto loro di registrarsi: -Nome e cognome -Testata giornalistica -Contatti telefonici -Indirizzo di posta elettronica Si consegna la cartella stampa illustrandone i contenuti Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

18 18 Massimo 1 ora e 30 Presentazione + interventi dei relatori + domande Troppe richieste di spiegazioni dimostrano che si è stati poco chiari Domande critiche fanno capire che il messaggio non ha suscitato consenso L’assenza di domande indica perplessità o disinteresse Le interviste a margine la durata della conferenza stampa Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

19 19 Quando si decide di far intervenire alla conferenza stampa un ospite particolarmente autorevole ed esterno all’organizzazione (ad esempio un politico, un ministro), di contro alla garanzia di una maggiore presenza di giornalisti, c’è il rischio concreto di venire oscurati mediaticamente dall’ombra dell’ospite Gli espedienti… attenzione all’ombra dell’ospite Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

20 20 dopo la conferenza >>>> Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

21 21 Metto online il materiale della cartella stampa Mando il comunicato alle testate che non hanno partecipato (senza danneggiare i presenti…) Contatto i giornalisti ‘assenti’ ma potenzialmente interessati Controllo i lanci di agenzia Contatto nel pomeriggio i presenti per seguirne il lavoro (Una sala affollata di giornalisti non ci garantisce l’articolo o il servizio sulla nostra conferenza) Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

22 22 press briefing e fam trip >>>> Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)

23 23 Press briefing una specie di conferenza stampa ristretta, al fine di incontrare un gruppo di giornalisti selezionato per approfondire qualche aspetto importante, ma senza obbligatoriamente puntare alla pubblicazione di articoli. Fam trip variante del press meeting. L’invito, rivolto a un gruppo molto ristretto di giornalisti, a visitare l’azienda. Anche in questo caso non c’è alcun impegno del giornalista alla pubblicazione di un testo. Si tratta di un investimento in comunicazione, il ritorno non deve essere forzatamente immediato Corso (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino)


Scaricare ppt "La conferenza stampa >>>>. Corso 11-12 (S.Cristaldi- N.Zamperini-A.Iapino) 2 quando un comunicato non basta La presentazione di un grande evento Una ricerca."

Presentazioni simili


Annunci Google