La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DIPARTIMENTO EMERGENZA S.S. CHIRURGIA VASCOLARE Responsabile: Dr. G.U.Turicchia Ospedale Bufalini CESENA DIPARTIMENTO EMERGENZA S.S. CHIRURGIA VASCOLARE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DIPARTIMENTO EMERGENZA S.S. CHIRURGIA VASCOLARE Responsabile: Dr. G.U.Turicchia Ospedale Bufalini CESENA DIPARTIMENTO EMERGENZA S.S. CHIRURGIA VASCOLARE."— Transcript della presentazione:

1 DIPARTIMENTO EMERGENZA S.S. CHIRURGIA VASCOLARE Responsabile: Dr. G.U.Turicchia Ospedale Bufalini CESENA DIPARTIMENTO EMERGENZA S.S. CHIRURGIA VASCOLARE Responsabile: Dr. G.U.Turicchia Ospedale Bufalini CESENA Il Ruolo delle SEPS oggi Giorgio Ubaldo Turicchia

2 IVC 10-50% M; 50-55% F (Circulation, 2000) 40-78% F>60aa CEAP 4-6: 3-11% 40-78% F>60aa CEAP 4-6: 3-11% C.V.Ruckley et Al.: CVI:Clinical and duplex correlations. Prevalenza M/F 9,4-6,6 - >50 anni 21-12% C.V.Ruckley et Al.: CVI:Clinical and duplex correlations. Edhimburg Vein Study JVS, 2002 Chirurgia Vascolare Cesena

3 50-75% guarisce in 4-6 mesi 20% non guarisce a 24 mesi 8% non guarisce a 5 anni (Consensus Statement – The Investigation of Chronic Insufficiency, Circulation 2000) 50-75% guarisce in 4-6 mesi 20% non guarisce a 24 mesi 8% non guarisce a 5 anni (Consensus Statement – The Investigation of Chronic Insufficiency, Circulation 2000) IVC-C % e % recidiva (M.Kaira and P.Gloviczki, Sem Vasc Surg, 2002) 29-41% e % recidiva (M.Kaira and P.Gloviczki, Sem Vasc Surg, 2002)

4 TERAPIA DELLIVC Chirurgia Vascolare Cesena

5 Multidisciplinary Center for Vascular Disease Chirurgia convenzionale e SEPS EVLT e RF Chirurgia venosa ricostruttiva Sclerosi Foam Ecosclerosi Informazione,educazione,presa in cura Controllo dei fattori di rischio associati Laboratorio diagnostica vascolare Best medical therapy Wound Care Elastocompressione

6 TERAPIA DELLIVC Chirurgia Vascolare Cesena

7 LINTON MINI-INVASIVA SEPS Chirurgia Vascolare Cesena

8 La natura ciclica della storia G.W.F. HEGEL nuove tecniche percorsi clinici ? SEPS LINTON SEPS ODonnel TF JVS,1999

9 1prox 2dist Surgical intervention (SEPS) has been succesfull, but the advent of FOAM sclerotherapy has proven to be an attractive alternative to surgery and has added a new tool for treatment of severe chronic venous insufficiency Bergan, Semin Vasc Surg 2005

10 SEPS VENE PERFORANTI Anatomia VON LODER1803 LINTON1938 SHERMAN1944 RAIVIO1948 VAN LIMBORGH1962 GILLOT1994 MOZES1996 RUKLEY1996 VON LODER1803 LINTON1938 SHERMAN1944 RAIVIO1948 VAN LIMBORGH1962 GILLOT1994 MOZES1996 RUKLEY1996 Classificazione Chirurgia Vascolare Cesena

11 SEPS VENE PERFORANTI diagnosi Chirurgia Vascolare Cesena

12 SEPS VENE PERFORANTI diagnosi REFLUSSO > 0.5 SEC (I.Fl.Coll. > 1 SEC ) Ø > 4 mm ( It.Fl.Coll. > 2 mm ) REFLUSSO IN DIASTOLE MUSCOLARE REFLUSSO > 0.5 SEC (I.Fl.Coll. > 1 SEC ) Ø > 4 mm ( It.Fl.Coll. > 2 mm ) REFLUSSO IN DIASTOLE MUSCOLARE Chirurgia Vascolare Cesena

13 W.S.Stuart, JVS 1998 SEPS Tipo I Tipo II Tipo III Tipo IV Tipo V INDICAZIONI FISIOPATOLOGICHE Chirurgia Vascolare Cesena

14 SEPS VENE PERFORANTI Fisiopatologia Tipo I S S P P Assenza R profondo Chirurgia Vascolare Cesena Elevata efficacia della safenectomia isolata > 80% SEPS secondaria?

15 SEPS VENE PERFORANTI Fisiopatologia SEPS VENE PERFORANTI Fisiopatologia Tipo II S S P P R profondo isolato Possibile indicazione SEPS Chirurgia Vascolare Cesena

16 SEPS VENE PERFORANTI Fisiopatologia Tipo III S S P P R misto Safenectomia + SEPS primaria Chirurgia Vascolare Cesena

17 SEPS VENE PERFORANTI Fisiopatologia Tipo IV S S P P R post TVP SEPS controindicata Chirurgia Vascolare Cesena

18 SEPS VENE PERFORANTI Fisiopatologia Tipo V S S P P R isolato Pv s Chirurgia Vascolare Cesena Indicazione ottimale SEPS

19 INDICAZIONI ATTUALI C 4 C 5 C 6 C 4 C 5 C 6 SEPS-QUANDO? The deteriorating CEAP grade of CVI is associated with an increase in the number and diameter of medial calf perforating veins, particulary those permitting bidirectional flow. ( Stuart J Vasc Surg,2000) Perforator incompetence proved to be a significant factor for identification of CVD severity according to C-class CEAP, whitstanding the conspicuous confounding effects of the superficial and deep venous system (Kostantinos J Vasc Surg 2004)

20 ISCHEMIA RELATIVA GASS LESS CO 2 ISCHEMIA RELATIVA GASS LESS CO 2 SEPS-COME?

21 SEPS INTERVENTO MONOACCESS O (HAUER)

22 SEPS INTERVENTO DOPPIO ACCESSO (SPACE-MAKER)

23 SEPS INTERVENTO DOPPIO ACCESSO (TROCARS)

24 SEPS RISULTATI C 6 Limbs H-% Rec-% FU Chirurgia Vascolare Cesena

25 Best available evidence on the outcomes of SEPS Limbs 526 H-% 88% (56-100) Rec-% 16% (0-28) reports (1 RCT)

26 Risk Factor Of Non Healing (Odds Ratio) Risk Factor Of Non Healing (Odds Ratio) Postoperative Incompetent Pv s Size of ulcer > 2 cm Ethiology secondary Pathophisology:obstructive Anatomy: deep insufficiency Saphenous ablation +SEPS %CIP Chirurgia Vascolare Cesena

27 Risk Factor of Recurrence (Odds Ratio) Risk Factor of Recurrence (Odds Ratio) Postoperative Incompetent Pv s Ethiology secondary Pathophisology:obstructive Anatomy: deep insufficiency %CIP Chirurgia Vascolare Cesena

28 Complications after SEPS (Odds Ratio) Complications after SEPS (Odds Ratio) Neuralgia 7 % (CI 7 - 9%) Hematoma 9% (CI 6-13%) Wound Infection 6% (CI 4 - 8%) DVT 1% (CI 0.7-3%) Chirurgia Vascolare Cesena

29 62% delle vv perforanti compartimento posteriore superficiale Bengisun E J VEndovasSurg, 2003 Chirurgia Vascolare Cesena R lesione fascio vascolonervoso T.P. R lesione fascio vascolonervoso T.P. 38% delle vv perforanti compartimento posteriore profondocompartimento posteriore profondo setto intermuscolaresetto intermuscolare duplicazione della fascia cruraleduplicazione della fascia crurale Fasciotomia paratibiale

30 Conclusion Systematic Review … This systematic review demonstrated excellent results in terms of ulcer healing and prevention of ulcer recurrence when SEPS was used a part of a treatment regimen for severe chronic venous insufficiency… … a prospective RCT are required to define the relative contributions of compression therapy, superficial venous surgery, and SEPS in the management of AVD….

31 SEPS E giustificata la SEPS nei pazienti C 2 -C 3 ? La SEPS è realmente mini-invasiva nei pazienti C 2 -C 3 ? Chirurgia Vascolare Cesena

32 C 3 :Post-safenectomia 24mesi permanenza dei sintomi ! C 3 :Post-safenectomia 24mesi permanenza dei sintomi ! Chirurgia Vascolare Cesena

33 C 3 :Post-safenectomia 36mesi permanenza dei sintomi! C 3 :Post-safenectomia 36mesi permanenza dei sintomi! Residual incompetent PVS after vein operation might be associated with recurrence. (Yamamoto N. J Vasc Surg, 2002) Chirurgia Vascolare Cesena

34 RUOLO NON ANCORA DEFINITO IVPs ASSENZA DI UN GOLD STANDARD DIAGNOSTICO ASSENZA DI DIFFERENZA SIGNIFICATIVA C 4 -C 6 (CEAP) NUMERO DI IVPs INSUFFICIENTI NON È UN INDICATORE DI IVC RUOLO NON ANCORA DEFINITO IVPs ASSENZA DI UN GOLD STANDARD DIAGNOSTICO ASSENZA DI DIFFERENZA SIGNIFICATIVA C 4 -C 6 (CEAP) NUMERO DI IVPs INSUFFICIENTI NON È UN INDICATORE DI IVC M.Perrin ATTEGGIAMENTO PONDERATO Chirurgia Vascolare Cesena

35 COSÈ UNA VENA PERFORANTE INCONTINENTE? QUALÈ IL RUOLO DELLINCONTINENZA DELLE PERFORANTI NELLIVC? QUALI SONO LE PERFORANTI DA TRATTARE? COSÈ UNA VENA PERFORANTE INCONTINENTE? QUALÈ IL RUOLO DELLINCONTINENZA DELLE PERFORANTI NELLIVC? QUALI SONO LE PERFORANTI DA TRATTARE? Chirurgia Vascolare Cesena

36 PERCHÉ UTILIZZARE LA SEPS? QUALÈ IL TRATTAMENTO MIGLIORE? QUAL È LA TECNICA MIGLIORE? PERCHÉ UTILIZZARE LA SEPS? QUALÈ IL TRATTAMENTO MIGLIORE? QUAL È LA TECNICA MIGLIORE? Chirurgia Vascolare Cesena

37 ATTEGGIAMENTO PRAGMATICO Our pragmatic operative surgery is directed to this causative factor. This approach appear reasonable. …. Tecnologic advances make it feasible RISULTATI C 4 -C 5 -C 6 PZ 832 (460 SEPS+SFJ) 92% guarigione (4-16 settimane) 8% fallimento 4% recidiva (6 mesi-2 anni) 3% complicanze specifiche AVP ridotta in SEPS C4 (90 pz) SafetyEfficacyDurability Tawes RL. Et Al.: Optimal therapy for advanced chronic venous insufficiency JVS, 2003 Chirurgia Vascolare Cesena

38 SEPS CONCLUSIONI 1 INTERVENTO SICURO BASSA MORBIDITÀ TEMPI DINTERVENTO TEMPI DI DEGENZA BUONI RISULTATI A MEDIO E LUNGO TERMINE INTERVENTO SICURO BASSA MORBIDITÀ TEMPI DINTERVENTO TEMPI DI DEGENZA BUONI RISULTATI A MEDIO E LUNGO TERMINE Chirurgia Vascolare Cesena

39 SEPS CONCLUSIONI 2 INDICAZIONI (C 2 -C 3 ) CONTROINDICAZIONI LEARNING CURVE STRUMENTAZIONE MINI-INVASIVITA INDICAZIONI (C 2 -C 3 ) CONTROINDICAZIONI LEARNING CURVE STRUMENTAZIONE MINI-INVASIVITA Chirurgia Vascolare Cesena

40 LA CHIRURGIA VENOSA È COSTITUITA DA 10 REGOLE…... LA CHIRURGIA VENOSA È COSTITUITA DA 10 REGOLE…... Hobbs Chirurgia Vascolare Cesena

41 …..MA NESSUNO SA QUALI SIANO. …..MA NESSUNO SA QUALI SIANO. Hobbs Chirurgia Vascolare Cesena

42 IN REALTÁ È IMPORTANTE UNA SOLA REGOLA : IN REALTÁ È IMPORTANTE UNA SOLA REGOLA : Chirurgia Vascolare Cesena SELEZIONE DEL PAZIENTE CENTRO VASCOLARE OPPORTUNITA TERAPEUTICHE


Scaricare ppt "DIPARTIMENTO EMERGENZA S.S. CHIRURGIA VASCOLARE Responsabile: Dr. G.U.Turicchia Ospedale Bufalini CESENA DIPARTIMENTO EMERGENZA S.S. CHIRURGIA VASCOLARE."

Presentazioni simili


Annunci Google