La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO: NOI…PER LAMBIENTE A CURA DEGLI ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE DEL PRIMO CIRCOLO DI QUALIANO ANNO SCOLASTICO 2008/09.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO: NOI…PER LAMBIENTE A CURA DEGLI ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE DEL PRIMO CIRCOLO DI QUALIANO ANNO SCOLASTICO 2008/09."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO: NOI…PER LAMBIENTE A CURA DEGLI ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE DEL PRIMO CIRCOLO DI QUALIANO ANNO SCOLASTICO 2008/09

2 PROGETTO: NOI…PER LAMBIENTE Il progetto NOI … PER LAMBIENTEha coinvolto un gruppo di alunni delle classi quinte del primo circolo di Qualiano. Esso si è articolato in 4 fasi: 1.Indagine statistica e relativa raccolta dati inerente la coscienza ecoambientale dei cittadini qualianesi. 2.Rilevazione dell impronta ecologica. 3.Uscite sul territorio 4.Realizzazione del video Noi … per lambiente.

3 FASE 1: Indagine statistica e relativa raccolta dati inerente la coscienza ecoambientale dei cittadini qualianesi

4 QUANTO RITIENI PULITA LA CITTA DI QUALIANO?

5 EDISPOSTO A CAMBIARE LE SUE ABITUDINI PER UNA QUALIANO PIU PULITA?

6 QUALE ASPETTO LEGATO AL PROBLEMA RIFIUTI SECONDO LEI RICHIEDE MAGGIORE ATTENZIONE?

7 RITIENE CHE LA SCUOLA SI OCCUPI ABBASTANZA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE?

8 NELLAMBITO DEI SERVIZI ATTIVI A QUALIANO,LEI PRATICA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA?

9 QUALE RITIENE SIA,NELLAMBITO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA,IL MIGLIOR SERVIZIO DA ATTIVARE?

10 CONOSCE LUBICAZIONE DEI SITI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA?

11 RITIENI CHE ESSI SIANO SUFFICIENTI?

12 I ABBIAMO VOLUTO TESTARE,CON LA SOMMINISTRAZIONE DI UN QUESTIONARIO A 1O8 FAMIGLIE, ALCUNI ASPETTI LEGATI ALLE PROBLEMATICHE AMBIENTALI DEL NOSTRO TERRITORIO: 1.QUANTA CONSAPEVOLEZZA E SENSIBILITA HANNO I CITTADINI QUALIANESI NEI CONFRONTI DELLAMBIENTE 2.COME I CITTADINI QUALIANESI LA PENSANO SULLE DIVERSE SOLUZIONI PER LA DIFESA DELLAMBIENTE 3.LE PROPOSTE E I SUGGERIMENTI DEI CITTADINI QUALIANESI SULLA TUTELA NEL NOSTRO TERRITORIO Nota:le 108 famiglie prese a campione per la nostra indagine sono le nostre,cioè di tutti noi alunni delle classi quinte del primo circolo di Qualiano In questa prima fase

13 LE PROPOSTE E I SUGGERIMENTI DEI CITTADINI QUALIANESI PER LA TUTELA DEL TERRITORIO Raccolta porta a porta Punire i trasgressori Meno promesse e più fatti da parte del Comune Stabilire una rete di collaborazione con i comuni limitrofi Aumentare i punti di raccolta Informare la cittadinanza

14 LANALISI DEI QUESTIONARI CI HA FATTO FARE ALCUNE CONSIDERAZIONI: LE PERSONE CHE EFFETTUANO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA ABITANO TUTTE NEI PARCHI (SIMEOLI,CERQUA, METEORA) DOVE SONO BEN ORGANIZZATI I CONTENITORI TUTTI SONO DISPOSTI A FARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA SE VENGONO MESSI NELLE CONDIZIONI DI FARLA LE PERSONE CHE NON PRATICANO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA ABITANO TUTTE LONTANE DAI SITI DI RACCOLTA.

15 FASE 2: Indagine statistica e relativa raccolta dati inerente di tutti gli alunni delle classi quinte del primo circolo di Qualiano LIMPRONTA ECOLOGICA

16 Il concetto di è stato introdotto nel 1996 da Mathis Wackernagel e William Rees della BRITISH COLUMBIA UNIVERSITY BRITISH COLUMBIA UNIVERSITY Oggi questo metodo è largamente diffuso ed applicato a livello internazionale da tutti i paesi del mondo. IMPRONTA ECOLOGICA

17 LIMPRONTA ECOLOGICA E un che ci fa capire quanto il nostro stile di vita è compatibile con il PIANETA che ci ospita INDICATORE AMBIENTALE

18 Che cosa misura LIMPRONTA ECOLOGICA? Quanta consuma ciascuno di noi TERRA

19 quello che i nostri le nostre lutilizzo delle del mangiamo, vestiti, case, automobili, televisore… LIMPRONTA ECOLOGICA MISURA

20 LIMPRONTA ECOLOGICA Quanti ALBERI servono per produrre lOSSIGENO che respiriamo Quanto MARE per i PESCI che mangiamo Quante FORESTE per il LEGNO e la CARTA che ogni giorno sprechiamo CI DICE

21 Tutti noi alunni delle classi quinte ci siamo sottoposti al test per verificare il nostro PESO, la nostra IMPRONTA ECOLOGICA

22 LA NOSTRA IMPRONTA ECOLOGICA Il test è stato effettuato su un campione di 112 ragazzi di età compresa dai 10 agli 11 anni (tutti gli alunni delle classi quinte del I°Circolo di Qualiano) 33% 2/3 ettari 67% 4/6 ettari

23 LA NOSTRA IMPRONTA ECOLOGICA Eevidente che e che la TERRA non può reggere il nostro peso PESIAMO TROPPO Infatti ….

24 …. La Terra oggi mette a disposizione di ogniterrestre una fetta di 1,5 ettari. …. La Terra oggi mette a disposizione di ogniterrestre una fetta di 1,5 ettari.

25 di un nordamericano medio, è superiore ai 5 ettari. Tuttavia oggi L IMPRONTA ECOLOGICA, ad esempio di un nordamericano medio, è superiore ai 5 ettari. Ciò significa che se tutti vivessero come gli abitanti del Nord America, ci vorrebbero almeno altri come la Terra per produrre risorse,assorbire rifiuti e mantenere i servizi vitali. Ciò significa che se tutti vivessero come gli abitanti del Nord America, ci vorrebbero almeno altri due pianeti come la Terra per produrre risorse,assorbire rifiuti e mantenere i servizi vitali.

26 Ma anche noi italiani non scherziamo e pesiamo più del triplo del nostro peso forma: dellItalia è infatti 4,2 ettari,contro uneffettiva disponibilità di 1,3 ettari L IMPRONTA ECOLOGICA dellItalia è infatti 4,2 ettari,contro uneffettiva disponibilità di 1,3 ettari

27 … Sfortunatamente i buoni pianeti sono difficili da trovare … … Sfortunatamente i buoni pianeti sono difficili da trovare …

28 La TERRA grida AIUTO! Non può più reggere il nostro PESO SOS… TENIBILITA

29 La Terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai BISOGNI di TUTTI, ma non all AVIDITA DI ALCUNI. GANDHI

30 1.Non lasciare fontane aperte inutilmente e preferire sempre la doccia al bagno 2.Spegnere la luce quando ci spostiamo da una stanza allaltra 3.Non lasciare elettrodomestici accesi quando non ce nè bisogno e ricordarsi che anche in stand-by cè un consumo energetico 4.Restituire al farmacista le medicine scadute 5.Ricordare alle nostre mamme di utilizzare la lavatrice e la lavastoviglie solo a pieno carico 6.Cercare di usare il meno possibile i mezzi di trasporto privato 7.Portare le pile scariche negli appositi contenitori 8.Non sprecare carta inutilmente 9.Chiudere subito il frigo dopo averlo utilizzato 10. Fare la raccolta differenziata

31

32 FASE 3: USCITE SUL TERRITORIO 1.Visita guidata agli SCAVI DI LITERNUM 2.Visita allo stabilimento di recupero e riciclaggio imballaggi ERREPLAST 3.Visita guidata al PARCO DEGLI ASTRONI

33 GLI SCAVI DI LITERNUM Quando lultima foresta sarà stata abbattuta, lultimo fiume avvelenato, lultimo pesce pescato, vi accorgerete che il denaro non è commestibile....

34 GLI SCAVI DI LITERNUM Liternum fu fondata nel 194 a.C,insieme a Puteoli e Volturnum,come colonia marittima,presso la sponda del lago Patria (la Literna Palus dove sfociava il fiume Clanis) ed assegnata a 300 veterani della II guerra Punica appartenenti al generale Scipione lAfricano che qui si rifugiò in esilio. Secondo la tradizione vi fu anche seppellito.

35 Per anni questo bellissimo sito è stato completamente ignorato, anzi gli interessi e lavidità hanno seppellito sotto un cumulo di cemento abusivo,un pezzo importantissimo della nostra storia. Solo da pochi giorni il parco archeologico è stato aperto ed una piccolissima parte di un probabile patrimonio culturale è stato riportato alla luce e ci è stato restituito.

36 Visita allo stabilimento La visita allo stabilimento ERREPLAST ci ha fatto pensare che Campania non sempre fa rima con emergenza rifiuti. Infatti in questa azienda ogni anno tonnellate di bottiglie in plastica PET vengono riciclate. Gli scarti,i rifiuti qui diventano una risorsa ed una ricchezza. Questa visita ci ha fatto capire che ancora tutto è possibile

37 Questa visita è stata un vero e proprio bagno di storia e natura. GLI ASTRONI sono unoasi protetta dal WWF e si estendono allinterno di un vulcano coperto di boschi e laghetti. Un tempo questo paradiso (PER FORTUNA ANCORA INCONTAMINATO) era una riserva di caccia reale. Probabilmente sono ancora presenti i resti delle antiche terme romane erette ai tempi dellimperatore Traiano

38 Lo spettacolo delle pendici del cratere, ammorbidite dal verde denso della chioma degli alberi, colpisce gli occhi… il silenzio del bosco e l'ombra dei sentieri regalano momenti di rara pace e tranquillità. Sul fondo del cratere si raccolgono le acque di un laghetto che completa la bellezza dei paesaggio.

39

40 L'acqua si riempie di schiuma il cielo di fumi la chimica lebbra distrugge la vita nei fiumi uccelli che volano a stento malati di morte il freddo interesse alla vita ha sbarrato le porte Un giorno il denaro ha scoperto la guerra mondiale ha dato il suo putrido segno all'istinto bestiale ha ucciso, bruciato, distrutto in un triste rosario e tutta la terra si è avvolta di un nero sudario Un'isola intera ha trovato nel mare una tomba il falso progresso ha voluto provare una bomba poi pioggia che toglie la sete alla terra che è viva invece le porta la morte perché è radioattiva E presto la chiave nascosta di nuovi segreti così copriranno di fango persino i pianeti vorranno inquinare le stelle la guerra tra i soli i crimini contro la vita li chiamano errori Eppure il vento soffia ancora Spruzza lacqua alle navi sulla prora E sussurra canzoni tra le foglie Bacia i fiori li bacia e non li coglie Eppure sfiora le campagne accarezza sui fianchi le montagne e scompiglia le donne fra i capelli corre a gara in volo con gli uccelli

41 FASE 4: IL VIDEO Il video che adesso sarà proiettato può essere considerato una sintesi ed una testimonianza del lavoro da noi svolto. Esso è linsieme delle immagini, dei pensieri e delle suggestioni che ci hanno accompagnato in questo percorso…

42 …è il NOSTRO REGALO ALLAMBIENTE: nel montare le immagini, che noi stessi abbiamo ricercato, ci siamo commossi ed emozionati! Sarebbe bello trasmettere le stesse emozioni a tutti coloro che lo visioneranno…sarebbe bello che NOI…PER LAMBIENTE toccasse la coscienza e lanima di tutti..perchè il


Scaricare ppt "PROGETTO: NOI…PER LAMBIENTE A CURA DEGLI ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE DEL PRIMO CIRCOLO DI QUALIANO ANNO SCOLASTICO 2008/09."

Presentazioni simili


Annunci Google