La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A cura di: Sala Beatrice Gerosa Silvia G. Paccini Sovico Classe: 3°C.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A cura di: Sala Beatrice Gerosa Silvia G. Paccini Sovico Classe: 3°C."— Transcript della presentazione:

1

2 A cura di: Sala Beatrice Gerosa Silvia G. Paccini Sovico Classe: 3°C

3 Samo Atene Crotone Pitagora,filosofo e matematico greco, nacque a Samo nel 580 a.C. circa. Dopo aver viaggiato in Egitto e in Babilonia, si stabilì in una città della Magna Grecia, dove, oltre a far nascere nel 530 a.C. la sua scuola, diede impulso alla nascita di una setta filosofica-politica, che ebbe notevole successo. Dove fece nascere la sua prima scuola?

4 Erano escluse le donne Si Gli allievi erano ammessi senza distinzione di genere? Nelle sue lezioni, che si tenevano nella "Casa delle Muse", un imponente tempio all'interno delle mura cittadine, in marmo bianco, circondato da giardini e portici, Pitagora ribadiva spesso il concetto che la medicina fosse salute e armonia, invece la malattia disarmonia.

5 Numeri naturali Numeri razionali Numeri reali A Pitagora si attribuisce il merito del teorema sui triangoli rettangoli che porta il suo nome, di un altro teorema che afferma che la somma degli angoli interni a un triangolo è di un angolo piatto, la scoperta dellincommensurabilità tra la diagonale e il lato del quadrato, e quindi dei numeri irrazionali. Cosa sono i numeri irrazionali?

6 No Si Ci sono diversi modi per dimostrare il teorema? Dato il triangolo rettangolo abc di cateti a,b, e ipotenusa c, il quadrato costruito sullipotenusa è equivalente alla somma dei quadrati costruiti sui due cateti. Inversamente, ogni triangolo in cui i tre lati verificano questa proprietà è rettangolo.

7

8 Pitagora aveva posto la sede della sua scuola a Crotone, ma abbiamo notizia di altri sodalizi pitagorici nella Magna Grecia. Alcuni pitagorici, poi, dopo la repressione violenta del sodalizio crotomiate, si trasferirono nella Grecia continentale.

9 La scuola, che poteva essere frequentata anche dalle donne, offriva due tipi di lezione: una pubblica e una privata.

10 La scoperta dei numeri irrazionali viene tradizionalmente attribuita a Pitagora, o più precisamente al pitagorico Ippaso di Metaponto, che produsse una argomentazione (probabilmente con considerazioni geometriche) dell'irrazionalità della radice quadrata di 2. In matematica, un numero irrazionale è un numero reale che non è un numero razionale, cioè non può essere scritto come una frazione a / b con a e b interi, con b diverso da zero.

11 Si, ci sono diversi modi per dimostrare il teorema di Pitagora, anche molto più antiche del periodo pitagorico; eccone una dallantica Cina…

12 Complimenti e Saluti.


Scaricare ppt "A cura di: Sala Beatrice Gerosa Silvia G. Paccini Sovico Classe: 3°C."

Presentazioni simili


Annunci Google