La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REGIONE ABRUZZO PROGRAMMA DI AZIONE PER LE ZONE VULNERABILI DA NITRATI DI ORIGINE AGRICOLA DGR N. 899 DEL 07/09/2007 BURA n. 55 del 05/10/2007 PIANO DI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REGIONE ABRUZZO PROGRAMMA DI AZIONE PER LE ZONE VULNERABILI DA NITRATI DI ORIGINE AGRICOLA DGR N. 899 DEL 07/09/2007 BURA n. 55 del 05/10/2007 PIANO DI."— Transcript della presentazione:

1 REGIONE ABRUZZO PROGRAMMA DI AZIONE PER LE ZONE VULNERABILI DA NITRATI DI ORIGINE AGRICOLA DGR N. 899 DEL 07/09/2007 BURA n. 55 del 05/10/2007 PIANO DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE S.S.16 n. 240 loc. Zimarino Vasto (CH) Servizio Difesa e Qualificazione delle Produzioni Via Nazionale n Villanova di Cepagatti – PE

2 Origine legislativa Relativa alla protezione delle acque dallinquinamento provocato dai nitrati provenienti da fonti agricole DIRETTIVA 91/676/CEE

3 Quali sono le possibili Fonti di inquinamento Agricolo? INQUINAMENTO DIFFUSO Pozzo domestico Concimazione Spandimento SCORRIMENTO SUPERFICIALE ACQUE DI PIOGGIA Corso dacqua eutrofizzato Lisciviazione Percolazione Falda acquifera PIOGGE

4 Il P.U.A. è un piano di concimazione aziendale Il P.U.A. è uno strumento che raccoglie tutte le informazioni utili alla predisposizione di un Piano di fertilizzazione.

5 Soggetti obbligati a fare Tutte le aziende agricole iscritte alla CCIAA, i cui terreni, a qualsiasi titolo posseduti, ricadano nelle zone designate vulnerabili da nitrati di origine agricola.

6 Gli OBBLIGHI delle aziende agricole sono: compilare il registro dei fertilizzanti. I registri devono essere vidimati dallA.R.S.S.A. e tenuti a disposizione dellautorità incaricata ai controlli per i tre anni successivi allultima registrazione. I dati contenuti nei registri dovranno trovare riscontro nella documentazione fiscale dellazienda (fatture, contabilità aziendale);. rispettare le dosi di concimazione azotata che risultano dai calcoli effettuati per la redazione del P.U.A.

7 Registro Fertilizzanti: contenuti Situazione all11 novembre 200_ Nome del concime Titolo AzotoQuintali

8 Registro Fertilizzanti: contenuti Acquisti DataRif. Fattura Nome ConcimeTitolo Azoto Q.li

9 Registro delle concimazioni azotate effettuate nell'annata agraria 200 _ DataColturaSuperficieNome Concime Titolo Azoto Q.li

10 Quando si redige: Ha una durata di 5 anni Il P.U.A. va presentato entro il 31 marzo 2008 allARSSA Deve essere conservato in azienda o nel fascicolo aziendale per almeno 4 anni successivi alla sua scadenza Tutte le variazioni vanno trasmesse entro il 31 marzo di ogni anno Durata e tempi di archiviazione: Aggiornamenti:

11 Come si redige In forma cartacea presso la propria azienda come brogliaccio va trasmesso in formato elettronico allA.R.S.S.A. e successivamente

12 Trasmissione Informatica LARSSA ha sviluppato un Software dedicato che permette alle aziende, di collegarsi on line per compilare e/o aggiornare il proprio P.U.A. in tempo reale.

13 Chi sarà autorizzato a redigere il P.U.A. Le Organizzazioni di Categoria Centri Assistenza Agricola (C.A.A.) Tecnici del Settore Aziende Agricole

14 Dati per la compilazione del P.U.A. Presenti nel database A.R.S.S.A. Cognome e nome o ragione sociale Indirizzo ComuneCap.Telefono: Fax:Tipologia di azienda Partita IVA / Codice fiscale Iscrizione CCIAA GENERALITÀ DELL'AZIENDA:

15 GENERALITÀ DEL TITOLARE O LEGALE RAPPRESENTANTE DELL'AZIENDA Cognome e NomeData di nascita Comune di NascitaIndirizzo Comune di ResidenzaCap.Codice fiscale Titolo Superficie aziendale Totale (Ha. Are) Superficie agricola utilizzata (SAU) ULTERIORI INFORMAZIONI RELATIVE ALL'AZIENDA AGRICOLA Obbligatorio Indicare se Azienda ricade totalmente o parzialmente nella zona vulnerabile

16 FONTI DI APPROVVIGIONAMENTO DELLA CONCIMAZIONE AZOTATA E PERIODO DI DIVIETO CONCIME AZOTATO (da specificare nel registro dei fertilizzanti) PERIODO DI DIVIETO (minimo 90 giorni continuativi) DalAl Concimi azotati o ammendanti Reflui di allevamento Liquami e assimilati Letame e assimilati Fanghi Acque di vegetazione Acque reflue da aziende e da piccole aziende agroalimentari Dal 1Ottobre al 28 Febbraio

17 MODALITÀ DI SPANDIMENTO PREVISTO DESCRIZIONE Dose in % Periodo Dose in % Periodo Concimi azotati o ammendanti Urea Nitrato ammonico Reflui di allevamento Liquami e assimilati Letame e assimilati Fanghi Acque di vegetazione Acque reflue da aziende e da piccole aziende agroalimentari

18 Piano Utilizzazione Agronomica – Annata Agraria Per ogni annata agraria lazienda dovrà aggiornare il proprio P.U.A. in relazione al tipo di coltura praticata per ogni: Foglio Comune P.lla Sup. Catastale (Ha) Sup. Utilizzata (Ha) Coltura Anno PrecedenteColtura Anno Tipo di concime Dose / Ha Distribuzione di effluenti zootecnici? APPEZZAMENTO Tipo di Terreno POZZOPOZZO

19

20

21

22

23

24 Il software dellA.R.S.S.A. elabora di dati forniti e verifica se il P.U.A. rispetta i parametri del bilancio azotato Consumo N riferito alla Produzione Si definisce Bilancio Azotato Utile, la differenza tra Apporti UTILI e Fabbisogni della Coltura che deve essere pari a ZERO Concime chimico Letame Atmosfera Irrigazione Residui Colturali Effluenti Anno Precedente = +

25 A campione sulle aziende che ricadono nella zona vulnerabile Controlli e Visite Ispettive Agenzia Regionale per la Tutela dellAmbiente

26 Informazioni e Modulistica ARSSA-Servizio Difesa e Qualificazione delle Produzioni Via Nazionale n Villanova di Cepagatti – PE Home page : Piano di informazione e formazione - Supporti Editoriali Comunicazione diretta - Realizzati da : CO.T.IR. – Srl- SS.16 Nord loc. Zimarino n. 240 – Vasto (CH) Tel:(+39) – Fax:(+39) URL:http://www.cotir.it

27 G R A Z I E P E R L A T T E N Z I ON E Per. Agr. Donato Civitella


Scaricare ppt "REGIONE ABRUZZO PROGRAMMA DI AZIONE PER LE ZONE VULNERABILI DA NITRATI DI ORIGINE AGRICOLA DGR N. 899 DEL 07/09/2007 BURA n. 55 del 05/10/2007 PIANO DI."

Presentazioni simili


Annunci Google