La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PARADIGMA III SISTEMA POLITICO Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 15.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PARADIGMA III SISTEMA POLITICO Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 15."— Transcript della presentazione:

1 PARADIGMA III SISTEMA POLITICO Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 15

2 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 15 2 Lapproccio sistemico [B pp ] Parte dalle ricerche del biologo Von Bertalanffy ma incorpora contributi di cibernetica, teoria dellinformazione, teoria delle decisioni, etc. Intende rappresentare un paradigma scientifico di portata universale, applicabile a tutte le scienze Modifica radicalmente il linguaggio dei ricercatori, con una quantità di nuovi termini Distingue fra sistemi isolati o chiusi e sistemi aperti: ai secondi appartengono i sistemi sociali e politici

3 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 15 3 Due ipotesi del paradigma sistemico secondo Gallino [B p. 120] 1.Le condizioni di un oggetto sono il prodotto di un continuo scambio di materia ed energia con lambiente, da cui è diviso da boundaries (confini – una costruzione analitica stabilita dal ricercatore) 2.Una modifica delle condizioni di una parte delloggetto provoca prevedibili modificazioni anche in altre parti di esso

4 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 15 4 Proprietà fondamentali di un sistema [B pp ] UNITA: Non è riconducibile alla somma delle parti, ma va analizzato secondo un principio olistico INTERDIPENDENZA : Nessuna parte di esso si può modificare, senza costringere tutte le altre, e lo stesso sistema, a modificarsi AUTOREGOLAZIONE : Tende a ricostruire il suo equilibrio e a mantenere nel tempo la sua identità (le sue relazioni fondamentali), pur in presenza di stimoli dallambiente che lo trasformano; utilizza per questo il feedback (retroazione)

5 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 15 5 Meccanismi di distribuzione di valori e costi sociali (Easton) [B pp ] ConsuetudineSistema culturale Ossequio alla tradizione e alle norme. Una convenzione ordinariamente rispettata provvede in via privata alla soluzione di una grande varietà di divergenze ScambioSistema economico Tipico del mercato. Implica linterazione di soggetti che negoziano privatamente e liberamente ComandoSistema politico Un volere imposto unilateralmente da un governo, che consente di risolvere imperativamente le divergenze sullassegnazione delle risorse che non sono risolvibili con la consuetudine o lo scambio

6 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 15 6 Il processo politico [B p. 133]

7 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 15 7 Il processo politico (II) [B p. 156] Policy making (formulazione delle politiche): al sistema giungono input dallambiente o dal suo interno (filtrati dai gatekeepers che impediscono loverload; articolati dai gruppi di interesse; aggregati in piattaforme dai partiti politici); essi sono convertiti in decisioni autoritative Policy implementation (messa in opera) Policy outputs (emissioni) Policy outcomes (risultati e impatti) Feedback (retroazione)

8 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 15 8 Tipi di input di sostegno [B pp ] Attivo (azioni) vs. passivo (atteggiamenti) Specifico (deriva dal soddisfacimento delle domande o dallaspettativa di esso) vs. diffuso (consiste nel capitale di fiducia e lealtà che il sistema ha accumulato) Diretto verso Comunità politica Regime Autorità

9 Scienza politica - Prof. Ozzano - Lezione 15 9 Critiche allapproccio sistemico [B pp ] Non è una vera teoria ipotetico-deduttiva Il suo punto di vista olistico priva di fisionomia gli individui e trascura la lotta per il potere Linsistenza sullequilibrio ha carattere conservatore, poco attento al mutamento, e con scarsa prospettiva storica Privilegia gli input rispetto a conversione ed esiti E empiricamente poco operativo


Scaricare ppt "PARADIGMA III SISTEMA POLITICO Corso di scienza Politica Prof. Ozzano Lezione 15."

Presentazioni simili


Annunci Google