La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GINECOMASTIA Aumento di volume della ghiandola mammaria maschile per iperplasia vera. Dovuta a squilibrio tra androgeni/estrogeni. Sintomi: Dolore locale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GINECOMASTIA Aumento di volume della ghiandola mammaria maschile per iperplasia vera. Dovuta a squilibrio tra androgeni/estrogeni. Sintomi: Dolore locale."— Transcript della presentazione:

1 GINECOMASTIA Aumento di volume della ghiandola mammaria maschile per iperplasia vera. Dovuta a squilibrio tra androgeni/estrogeni. Sintomi: Dolore locale Primitiva: Puberale (mono o bilaterale). Scomparsa anche spontanea. Senile

2 GINECOMASTIA Secondaria: Estrogeni per terapia (ca prostata) Cirrosi epatica  Neoplasie: Testicolo (corionepitelioma); femminilizzanti del Surrene.

3 GINECOMASTIA TERAPIA: (Primitive) Farmaci antiormonali Exeresi ghiandola mammaria

4 MASTITE ACUTA Infiammazione acuta da piogeni ad evoluzione suppurativa. In fase di allattamento passaggio di germi G+ attraverso i dotti galattofori. Sintomi: dolore, tumefazione, arrossamento e cute calda. Febbre intermittente con brivido, adenite ascellare reattiva. Secrezione purulenta del capezzolo. Terapia: sospensione allattamento, antibiotici ASCESSO (con eventuali fistole cutanee): incisione e drenaggio

5 MASTOPATIA FIBROCISTICA Displasia frequente (20%) della mammella, focale o bilaterale. 35/40 anni: se soggetto giovane prevale la forma sclerosante (adenosi). Sintomi: Dolore premestruale. Nodo unico o multipli (varia di volume con fasi del ciclo m.) tipo pallini da caccia. Rara secrezione sierosa o verde dal capezzolo.

6 MASTOPATIA FIBROCISTICA Esami Mammografia, ecografia Agoaspirato e citologia. Exeresi chirurgica se la lesione è sospetta.

7 FIBROADENOMA T. Benigno della mammella. Nodo unico, indolente, di lenta crescita. Giovani 20/25 anni Diagnosi: solido in eco. Citologia, agoaspirato. Terapia:enucleazione.

8 PAPILLOMA INTRADUTTALE T. benigno dei dotti galattofori. Piccolo, vegetante, dilata il dotto. Sangue nel secreto. Donne 40 anni. Diagnosi: citologia del secreto. Galattografia Terapia: exeresi (guida nel dotto).

9 CARCINOMA della MAMMELLA Frequente Max incidenza 40/60 anni Fattori Predisponenti: Familiarità; Parità assente o tardiva ( > 30 anni); Non allattamento;

10 CARCINOMA della MAMMELLA Ca DUTTALE INFILTRANTE: (75%) QSE. Nodo duro, indolente a limiti sfumati. Può infiltrare la fascia dei muscoli pettorali e la cute (buccia d’ arancia, retrazione del capezzolo) Grading correlato all’ aggressività. Metastasi: linfatiche (ascellare, mammarie interna, sovraclaveari); scheletro ( vertebre, bacino). Fegato; polmoni.

11 CARCINOMA della MAMMELLA Diagnosi: autoesame; Mammografia, ecografia Agoaspirato ( o Biopsia escissionale).  Quadrantectomia + linfadenectomia (+RT)  Mastectomia radicale sec. Halsted  Mastectomia sec. Patey (risparmia il grande pettorale)  Mastectomia semplice (forme avanzate)

12 CANCRO della MAMMELLA Complicanze:  Emorragia: drenaggi in aspirazione. Sieroma.  Infezione margini ferita e necrosi margini  Linfedema arto superioe. Terapia complementare:  Chemioterapia (CMF) premenopausale o recettori neg.  Ormonoterapia: post-menopausale. Antiestrogeni (tamoxifene) per neoplasie con recettori +.

13 CANCRO della MAMMELLA Protesi: Anche innestate sotto il muscolo (espansori). Trasposizioni di lembi muscolo-cutanei.

14 MORBO di PAGET Carcinoma dei dotti galattofori. Eczema del capezzolo o areola e poi tumefazione areola. Donne >40 anni Diagnosi: Biopsia lesione eczematosa.

15 MASTITE CARCINOMATOSA Carcinoma molto invasivo e subdolo. Ha i segni clinici della mastite acuta. Dà metastasi precoci.


Scaricare ppt "GINECOMASTIA Aumento di volume della ghiandola mammaria maschile per iperplasia vera. Dovuta a squilibrio tra androgeni/estrogeni. Sintomi: Dolore locale."

Presentazioni simili


Annunci Google