La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

8 marzo 2008 LA TERAPIA MEDICA DELL IVC IN GRAVIDANZA G.B. AGUS – P. Bavera Cattedra di Chirurgia Vascolare e Angiologia Università degli Studi di Milano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "8 marzo 2008 LA TERAPIA MEDICA DELL IVC IN GRAVIDANZA G.B. AGUS – P. Bavera Cattedra di Chirurgia Vascolare e Angiologia Università degli Studi di Milano."— Transcript della presentazione:

1 8 marzo 2008 LA TERAPIA MEDICA DELL IVC IN GRAVIDANZA G.B. AGUS – P. Bavera Cattedra di Chirurgia Vascolare e Angiologia Università degli Studi di Milano

2

3

4 FATTORI PREDISPONENTI – ETA (over 60) Uomini % Donne %

5 IVC e GIOVANE ETA (BOCHUM STUDY ) Germania, inizio 1982 Studenti Scuole Medie I° esame (10-12 anni): reflussi lunghi 2.5 % II° esame (14-16 anni): reflussi lunghi 12.3 % varici tronculari 1.7 % varici reticolari 0.8 % III° esame (18-20 anni): reflussi lunghi 19.8 % varici tronculari 3.3 % varici reticolari 5.0% Prevalenza varici reticolari : 10.7 % 35.3 %

6 IVC PREVALENZA per SESSO e per ETA M : F = 1 : 2-3 Maggiore attenzione nelle donne Disponibilità femminile per gli studi Risultati spesso non correlati con letà Le differenze fra sessi si riducono con laumentare delletà

7 Le tre età della donna [ Klimt ]

8 IVC nelle 4 ETA della DONNA (Perrin M, Phlebologie 2006) Dalla nascita alla pubertà Reflussi precoci, ma senza differenze per sesso [Schadeck; Schultz-Ehremburg] Dalla pubertà alla menopausa - Dilatazione venosa nella fase luteale del ciclo mestruale [Ninia] - Ininfluenza della pillola contraccettiva [Edimburgh Study] - Importanza significativa delle gravidanze [Coughlin] Dalla menopausa alla fine della 3a età Ininfluenza della terapia ormonale sostitutiva [Edimburgh Study] La 4a età (più frequente nella donna che nell uomo) Progressione dell IVC con sintomi/segni importanti [Edinburgh S.]

9 IVC e GRAVIDANZA: Insufficienze safeniche Le varici sono state spesso associate a reflusso a livello della v. grande safena (GSV), e in particolare a reflusso a livello della giunzione saf-femorale. Gli stadi precoci della malattia, tuttavia, potrebbero essere associati a reflusso limitato e localizzato in brevi segmenti della GSV e/o della v. piccola safena (SSV). E stata effettuata la mappatura delle vv. safene di donne con varici primarie semplici allo scopo di determinare l'andamento del reflusso a carico di GSV e SSV. In base ai risultati, l'elevata prevalenza del reflusso giustifica la mappatura ecografica delle vv. safene in donne con varici primarie. Ma risulterebbe comunque necessaria la correzione del reflusso a livello della giunzione safeno-femorale in un massimo del 12% dei casi, e solo circa 1/3 degli arti in classe CEAP C2 potrebbe richiedere il trattamento di una GSV con reflusso a livello della coscia. [ Engelhorn CA et al. Patterns of saphenous reflux in women with primary varicose veins. J Vasc Surg 2005;41: ]

10 IVC e GRAVIDANZA: Non solo insufficienze safeniche Labropoulos N, J Vasc Surg 2001

11

12 IVC e GRAVIDANZA: Non solo insufficienze safeniche Franceschi C, Phlébologie 2004

13 IVC e GRAVIDANZA: Non solo insufficienze safeniche Franceschi C, 2006 In The C point is born C point is the communication between bulbar and superficial clitoris vein that may be an escape point from internal pudendal vein into labial and or external pudendal vein and feed a SHUNT 4 with varicose veins of the lower limbs. This is the first case with anatomic study. You just have to look C point even if it looks less frequent than P Point and I point

14 Gravidanza e ruolo della Postura [ Piero della Francesca ]

15

16 Gravidanza e ruolo del peso corporeo [ Botero ]

17 GRAVIDANZE

18 PLANTARE FLEBOLOGICO Sin dal 1929 venne brevettato in Germania da K.W. Fischer un plantare (con il nome di Ponoped), per alleggerire il carico abnorme sulla pianta del piede, correggendo i vizi dinamici della marcia ed insieme ottenendo regressione di sintomatologie dolorose. [Fischer K.W. Ponoped. Verh. dtsch. orthop. Ges. 1929]4 ]

19

20 Plantare correttivo di reflusso Da Pieri A, Phlébologie

21 TERAPIA dell IVC in GRAVIDANZA Consigliabilità della terapia medica p<0,001 in favore di nuove varici, se non prevenute [Fischer J Vasc Surg 2006; 43: 81-7]

22 FARMACOTERAPIA DELL IVC (Classificazione ATC 1) C05 BIOFLAVONOIDI diosmina esperidina oxerutina antocianosidi del mirtillo ruscus aculeatus C05 Altre sostanze centella asiatica

23 FARMACOTERAPIA DELL IVC (Classificazione ATC 2) B0 1AB/X (Antitrombotici fibrinolitici/profibrinolitici): sulodexide eparansolfato mesoglicano defibrotide C04/C01E (Emoreologici /vasodilatatori) pentossifillina prostaglandina E1

24 Foglia Rizoma Seme Bacca Bacca Sommità fiorita Principio attivo Principio attivoFitocomplesso

25 FARMACOTERAPIA DELLIVC PER USO SISTEMICO IN GRAVIDANZA BIOFLAVONOIDI : rischio presunto di alterazioni cromosomiche inducenti leucemia > ipotesi fantasiosa e successivamente criticata [BIF, 2002; Farmaci e gravidanza, AIFA 2005] Effetti feto-neonatali : in esposizione dopo il 1° trimestre nessun effetto negativo sullesito delle gravidanze, sviluppo fetale, peso neonatale, accrescimento neonatale [Buckshee et Al., 1997]

26 PROBLEMI di FARMACOCINETICA, FARMACOVIGILANZA e NORMATIVE in FLEBOLOGIA Bioflavonoidi: tanto rumore per nulla >>> Bif, Min. Salute 2002

27 PRODOTTI ERBORISTICI e INTEGRATORI Ninfa Pomona dea tutelare delle erbe officinali Arte della spezieria PRODEST.OBEST. (giova-nuoce) Uso di molteplici erbe medicinali che in associazioni diverse o eccessive possono essere nocive per l uomo (diverse FARMACOCINETICHE)

28 Léger - Hommage à la danse CALZE ELASTICHE e GRAVIDANZA Sempre !

29 CALZE ELASTICHE e GRAVIDANZA Rischio trombotico: Calze T.E.V.


Scaricare ppt "8 marzo 2008 LA TERAPIA MEDICA DELL IVC IN GRAVIDANZA G.B. AGUS – P. Bavera Cattedra di Chirurgia Vascolare e Angiologia Università degli Studi di Milano."

Presentazioni simili


Annunci Google