La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PERICARDITE NEOPLASTICA: RUOLO DELL'ECOCARDIOGRAFIA NELLA VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DI DIFFERENTI STRATEGIE TERAPEUTICHE Chiara Lestuzzi a, Stefania Cataldo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PERICARDITE NEOPLASTICA: RUOLO DELL'ECOCARDIOGRAFIA NELLA VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DI DIFFERENTI STRATEGIE TERAPEUTICHE Chiara Lestuzzi a, Stefania Cataldo."— Transcript della presentazione:

1 PERICARDITE NEOPLASTICA: RUOLO DELL'ECOCARDIOGRAFIA NELLA VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DI DIFFERENTI STRATEGIE TERAPEUTICHE Chiara Lestuzzi a, Stefania Cataldo b, Christos Lafaras g, Renata Gralec c, Massimo Imazio d, Marzia de Biasio e ; Eugenio Cervesato f,,, Patrizia Piotti h, Theodoros Bishiniotis g, Carlo Materazzo h Dimitrios N. Platogiannis g, Lucia Tartuferi a, Rita Piazza f, Alessandra Bearz a, Simona Scalone a, Michele Spina a, Massimiliano Berretta a, Elda Viel a, Witold Tomkowski b, Antonella Moreo b a) CRO, National Cancer Institute, Aviano (PN), Italy b) Niguarda Hospital, Milan, Italy; b) Niguarda Hospital, Milan, Italy; c) National TB and Lung Disease Research Institute, Warsaw, Poland; d) Maria Vittoria Hospital, Turin, Italy; e) University Hospital of Udine, Italy; f) Pordenone Hospital, Italy; g) Theagenion Cancer Hospital, Thessaloniki, Greece; h) Istituto Nazionale dei Tumori, National Cancer Institute, Milan, Italy

2 TERAPIA DELLA PERICARDITE NEOPLASTICA Diversi trattamenti proposti: Diversi trattamenti proposti: Drenaggio Drenaggio Fenestrazione Fenestrazione Drenaggio + sclerosanti locali Drenaggio + sclerosanti locali Drenaggio + CT locale e/o sistemica Drenaggio + CT locale e/o sistemica RT locale RT locale

3 Dal punto di vista oncologico Il risultato di un trattamento viene classificato come: Il risultato di un trattamento viene classificato come: Risposta completa (assenza di residuo di malattia) Risposta completa (assenza di residuo di malattia) Risposta parziale (riduzione di lesioni misurabili) Risposta parziale (riduzione di lesioni misurabili) Stable Disease (nessuna modificazione) Stable Disease (nessuna modificazione) Progressione (aumento di lesioni misurabili) Progressione (aumento di lesioni misurabili) I versamenti sono considerati non misurabili I versamenti sono considerati non misurabili

4 TERAPIA DELLA PERICARDITE NEOPLASTICA: I DATI DELLA LETTERATURA Efficacia valutata Efficacia valutata A 30 gg (fino al 1994) A 30 gg (fino al 1994) Allultimo follow-up Allultimo follow-up Su base clinica (assenza di tamponamento) Su base clinica (assenza di tamponamento) Quantità di fluido drenato giornalmente Quantità di fluido drenato giornalmente Entità del versamento al follow-up eco Entità del versamento al follow-up eco Casistiche limitate (non statisticamente significative) Casistiche limitate (non statisticamente significative) 33 pts (Martinoni 2004) 33 pts (Martinoni 2004) 70 pts (Kunitoh 2009) 70 pts (Kunitoh 2009) Singoli trattamenti o confronto tra due Singoli trattamenti o confronto tra due

5 SCOPO DELLO STUDIO Valutare la risposta di diversi trattamenti Valutare la risposta di diversi trattamenti a) Drenaggio, fenestrazione, sclerosi senza CT b) Drenaggio e CT intrapericardica c) CT sistemica e drenaggio se necessario d) CT combinata sistemica e intrapericardica Allultimo follow-up o al cambio di terapia per mancata risposta Allultimo follow-up o al cambio di terapia per mancata risposta

6 223 PAZIENTI 141 m, 82 f, età 15-91, media m, 82 f, età 15-91, media ca polmone 128 ca polmone 30 ca mammella 30 ca mammella 36 altri ca, mesotelioma o melanoma 36 altri ca, mesotelioma o melanoma 29 linfoma o leucemia 29 linfoma o leucemia Tutti con pericardite neoplastica confermata da Tutti con pericardite neoplastica confermata da Citologia e/o markers neoplastici nel liquido pericardico Citologia e/o markers neoplastici nel liquido pericardico PET, TAC, evoluzione delle masse pericardiche PET, TAC, evoluzione delle masse pericardiche follow-up > 15 gg follow-up > 15 gg

7 METODI DI VALUTAZIONE 1 SCORE DI MALATTIA PERICARDICA VERSAMENTO (distanza media tra i foglietti) VERSAMENTO (distanza media tra i foglietti) cm cm 3. >2 cm MASSE INTRAPERICARDICHE MASSE INTRAPERICARDICHE 1. < 2 X 2 cm 2. > 2 x 2 cm, infiltrazione superficiale 3. Cotenna (tumor encasement), infiltrazione tansmurale SCORE TOTALE SCORE TOTALE

8 METODI DI VALUTAZIONE 2 OUTCOME 1) RISPOSTA COMPLETA 1) Score totale =0 2) Pericardio normale 2) RISPOSTA PARZIALE a) Riduzione di score totale b) Total score 0 con pericardio ispessito 3) NESSUNA RISPOSTA (STABLE DISEASE) a) Total score invariato b) Necessità di drenaggio periodico 4) PROGRESSIONE 1) Aumento dello score totale

9 ESEMPI DI MASSE NEOPLASTICHE E DI SCORE V3 + M2= T5 V1 + M2= T3 V0 + M1= T1 V1 + M2= T3

10 USO DELLO SCORE NEL FOLLOW-UP Ca polmone alla diagnosi V2 + M1= T3 Dopo 6 cicli di CT sistemica V2 + M2= T4 Sempre asintomatico: valutazione clinica: invariato valutazione con score: progressione. Suggerita pericardiocentesi e CT locale

11 VERSAMENTO IN CA POLMONARE A.3/9: Versamento moderato, massa apicale (V2 + M1= T3) B.15/9: Versamento ridotto, tumor encasement, pericardite costrittiva (V1 + M3= T4): Progressione C.10/11, dopo RT: Scomparsi versamento e masse (V1 + M0= T1): RP A C B

12 Pericardite recidivante in ca polmone 3/9 Tamponamento Score V3 + M2= T5 15/9 Dopo CT locale Asintomatico, non fluido da catetere Clinica: risposta completa Score V1 + M1= T2: Risposta parziale

13 % risposta allultimo follow-up o al cambio di terapia (tutti 223 pts)

14 Tempo allultimo follow-up o al cambio di terapia (tutti 223 pts) Risposta completa Qualsiasi risposta (completa o parziale) No No CT Systemic CT Local CT Combined CT Local CT No CT P <0.001 Systemic CT P <0.001 Log-rank p<0.001

15 Sopravvivenza con qualsiasi risposta carcinomi vs linfomi Log-rank p<0.001 p<0.001 Combined CT Local CT Systemic CT No CT P <0.001 Combined CT Tutti i carcinomi vs ca polmone Log-rank p<0.001 P<0.05 Systemic CT p=0.017 No CT Local CT p<0.001

16 Sopravvivenza con risposta completa nei carcinomi tuttipolmone Log-rank p<0.001 p<0.001 Combined CT Local CT Systemic CT No CT Combined CT Local CT Systemic CT p<0.001 p<0.005 NS

17 Risposta completa Qualsiasi risposta Tempo allultimo follow-up o al cambio di terapia (128 ca polmonari) Combined CT Local CT No CT P <0.001 Systemic CT P <0.001 p NS

18 CONCLUSIONI: I VANTAGGI DELLO SCORE PROPOSTO Luso di parametri semiquantitivi ha permesso Luso di parametri semiquantitivi ha permesso Studio retrospettivo multicentrico Studio retrospettivo multicentrico 8 centri in 3 diverse nazioni 8 centri in 3 diverse nazioni Raccolta la serie più numerosa mai pubblicata Raccolta la serie più numerosa mai pubblicata Analisi statistica con risultati significativi Analisi statistica con risultati significativi Inclusione delle masse nello score di valutazione Inclusione delle masse nello score di valutazione Eliminazione dei falsi successi (versamento rimpiazzato da massa) Eliminazione dei falsi successi (versamento rimpiazzato da massa) Definizione più accurata della risposta alla terapia Definizione più accurata della risposta alla terapia

19 CONCLUSIONI: I RISULTATI DELLO STUDIO Nei carcinomi (non nei linfomi) laggiunta di CT intrapericardica migliora significativamente le probabilità di ridurre stabilmente la malattia rispetto alla sola CT sistemica Nei carcinomi (non nei linfomi) laggiunta di CT intrapericardica migliora significativamente le probabilità di ridurre stabilmente la malattia rispetto alla sola CT sistemica La CT intrapericardica rispetto alla CT sistemica La CT intrapericardica rispetto alla CT sistemica E più efficace nel controllo locale della malattia E più efficace nel controllo locale della malattia E meglio tollerata E meglio tollerata Nei carcinomi pericardiocentesi e CT locale sono indicate in tutti i casi in cui siano tecnicamente possibili Nei carcinomi pericardiocentesi e CT locale sono indicate in tutti i casi in cui siano tecnicamente possibili


Scaricare ppt "PERICARDITE NEOPLASTICA: RUOLO DELL'ECOCARDIOGRAFIA NELLA VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DI DIFFERENTI STRATEGIE TERAPEUTICHE Chiara Lestuzzi a, Stefania Cataldo."

Presentazioni simili


Annunci Google