La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DIAGNOSI E TERAPIA ENDOSCOPICA DEI TUMORI DELLA PAPILLA DIEGO FREGONESE UOA di GASTRONTEROLOGIA e ENDOSCOPIA CHIRURGICA OSPEDALE DI CAMPOSAMPIERO (PD)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DIAGNOSI E TERAPIA ENDOSCOPICA DEI TUMORI DELLA PAPILLA DIEGO FREGONESE UOA di GASTRONTEROLOGIA e ENDOSCOPIA CHIRURGICA OSPEDALE DI CAMPOSAMPIERO (PD)"— Transcript della presentazione:

1 DIAGNOSI E TERAPIA ENDOSCOPICA DEI TUMORI DELLA PAPILLA DIEGO FREGONESE UOA di GASTRONTEROLOGIA e ENDOSCOPIA CHIRURGICA OSPEDALE DI CAMPOSAMPIERO (PD)

2 NATURA TUMORI PROPRI DELLA PAPILLA TUMORI PERIAMPOLLARI TUMORI CEFALOPANCREATICI COLANGIOCARCINOMI ADENOCARCINOMI DUODENALI NEOPLASIE MALIGNE SONO POTENZIALMENTE CURABILI DIAGNOSI IN STADIO EARLY!!!

3

4 SEGNI ITTERO FLUTTUANTE ASSENZA DI DOLORE DISTENSIONE DELLA COLECISTI < 6% ITTERO STABILE > 84% LITIASI CONCOMITANTE (32-38%)

5 LESIONI PREMALIGNE ADENOMI > POTENZIALMENTE EVOLUTIVI 18% DEI CARCINOMI OPERATI > AREE ADENOMATOSE (Enjoji 1988) 35% DEGLI ADENOMI > AREE DI CA IN SITU (Yamaguchi 1987) FAP e S.GARDNER > ELEVATA % DI K AMPOLLARI (Neumann 1991) 72% DEI CASI DI ADENOMA PAPILLARE > + x ADENOMA COLICO (Seifert 1992)

6

7 DIAGNOSI DUODENOSCOPIA ERCP EUS TAC COLANGIO-RMN

8 DIAGNOSI FACILE Storia clinica > ittero ingravescente Immagine endoscopica COMPLESSA Storia clinica > ittero alterno, calcolosi compresente Immagine endoscopica non univoca Istologia non dirimente LE BIOPSIE NON SEMPRE AIUTANO CAMPIONAMENTO DIFFICILE SPESSO TROPPO SUPERFICIALE MACROBIOPSIA CON ANSA RISCHI

9

10

11

12 EUS ELEVATA SENSIBILITA INDISPENSABILE NELLA STADIAZIONE PREOPERATORIA (ENDOSCOPIA/CHIRURGIA) ACCURATEZZA NELLA DIAGNOSI DI LESIONI T1 E T2 (biopticamente -) BIOPSIA PROFONDA

13

14 PSEUDOTUMORI GRANDE VARIABILITA DELLA PAPILLA TUMEFAZIONI TUMORALI LESIONE ULCERATA LESIONI INTRAMURALI RIPETIZIONE BIOPSIE A 2-4 SETTIMANE

15

16 PAPILLOSFINTEROTOMIA NELLA DIAGNOSI DEI TUMORI INTRAPAPILLARI DIFETTO DI FLUSSO DURANTE LA COLANGIOGRAFIA (Nakao, 1992) TALVOLTA UTILE ANCHE IN PAPILLE NORMALI (Huibregtse, 1988)

17

18 TERAPIA ENDOSCOPICA PST COME MANAGEMENT (Safrany, 1980) PST PREOPERATORIA ? EFFICACE NEL RIDURRE LE COMPLICANZE POSTOPERATORIE? > MANCANO CONFERME MIGLIORAMENTO DEI PARAMETRI FUNZIONALI DI FEGATO E NUTRIZIONE PROCEDURA STANDARD IN MOLTI CENTRI

19 NEOPTOLEMOS et alii (1995) OUTCOME SU 52 CASI DI K AMPOLLARE –25 > WHIPPLE (12.5% ) – 4 > RESEZIONE LOCALE (no ) –10 > BYPASS CHIRURGICO (60% ) –13 > DRENAGGIO ENDOSCOPICO (23% ) SCELTI PER ELEVATO RISCHIO CHIR (età, anemia, ipoalbuminemia) –10/13 casi drenati con la sola PST –2/13 solo precut –1/13 stent

20 PAPILLOSFINTEROTOMIA NUMEROSI STUDI NE DOCUMENTANO LEFFICACIA (TAGLIENTE e/o AGO) –BASSA MORBILITA (< 6%) –BASSISSIMA MORTALITA (<1%) –RICORRENZA DELLITTERO TRA 4 E 11 MESI (50%) –POSIZIONAMENTO DI PROTESI (RARAMENTE NECESSARIO)

21

22 PROTESI MOLTI AUTORI LE RITENGONO NON STRETTAMENTE NECESSARIE NON UNIVERSALMENTE CONDIVISA –EFFICACI NEL 96% DEI DRENAGGI (Huibregte, 1988) –STENT CLOGGING NEL 36% A 1 ANNO (plastica) PROTESI METALLICHE RIDUZIONE DEL CLOGGING

23

24

25

26 LASERTERAPIA (Lambert,1988) LIMITATE ESPERIENZE SOPRAVVIVENZA NON PROLUNGATA NON EVITA PST e/o PROTESI ELEVATE COMPLICAZIONI

27 BRACHITERAPIA (Sieghel, 1988) AGHI DI IRIDIO 192 IN PROTESI A 2 LUMI –TUTTI AVEVANO RICEVUTO UNA PST –TUTTI HANNO POI RICEVUTO UNA PROTESI DEFINITIVA –NESSUNA COMPLICANZA –RIDUZIONE DI MASSA IN 2/14 CASI

28 AMPULLECTOMIA ENDOSCOPICA (Bohnacker, Sohendra, 2005 – 106 CASI) INDICATA NEI RARI CASI DI CA IN SITU OVERTREATMENT PER ADENOMA COMPLICANZE ELEVATE Pancreatite Sanguinamento i.o. Sanguinamento p.o. RECIDIVA > 15% RISCHIO ONCOLOGICO > 6% 19%

29

30

31 CONCLUSIONI PST E BIOPSIA EUS E BIOPSIA PROFONDA STENT METALLICO AMPULLECTOMIA


Scaricare ppt "DIAGNOSI E TERAPIA ENDOSCOPICA DEI TUMORI DELLA PAPILLA DIEGO FREGONESE UOA di GASTRONTEROLOGIA e ENDOSCOPIA CHIRURGICA OSPEDALE DI CAMPOSAMPIERO (PD)"

Presentazioni simili


Annunci Google