La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

2 Aggiornamento 30 giugno 2006 Nel corso del 2005/2006, FRIULIA ha acquisito dalla Regione il controllo di varie società con lobiettivo di: valorizzare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "2 Aggiornamento 30 giugno 2006 Nel corso del 2005/2006, FRIULIA ha acquisito dalla Regione il controllo di varie società con lobiettivo di: valorizzare."— Transcript della presentazione:

1

2 2 Aggiornamento 30 giugno 2006

3 Nel corso del 2005/2006, FRIULIA ha acquisito dalla Regione il controllo di varie società con lobiettivo di: valorizzare e razionalizzare lintero portafoglio, specializzare le singole aziende per area e funzione fare sistema rafforzando la loro presenza e attività sul territorio con strumenti coordinati. Il Gruppo comprende società che operano in vari settori (finanziario, trasporti, turismo, servizi di supporto allinternazionalizzazione, servizi bancari, ecc.) e che condividono la mission di favorire lo sviluppo economico del territorio regionale. HOLDING 3

4 STRUTTURA DELLA HOLDING RegioneFVG Friulia spa BIC SVILUPPO ITALIA FINEST FRIULIA LIS INVESTIMENTI EQUITY AzionistiPrivati ALPE ADRIA AUTOVIE VENETE AEROPORTO FVG AGEMONTPROMOTUR Attività di private equity regionale e internazionale Sevizi alle imprese: promozione dellattività imprenditoriale nella regione (incubatore) Promozione e sviluppo di iniziative economiche dei territori montani Gestione dei cinque principali centri di turismo montano regionale Gestione sistemi integrati infrastrutturaliControllatePartecipazioni MEDIOCREDITO FVG Finanziamenti a medio termine leasing e garanzie 4

5 FINANZIARIA DI INVESTIMENTO Oltre 35 anni di storia in cui sono state effettuate oltre 1000 due diligence e sono state acquisite partecipazioni temporanee in oltre 400 imprese 5

6 6

7 7 Aggiornamento 30 giugno 2006

8 8

9 *FONTE: AIFI PWC 2006 H – ITALIA: DISTRIBUZIONE REGIONALE PER NUMERO DI IMPRESE TARGET DI OPERAZIONI DI PRIVATE EQUITY* Nel primo trimestre 2006, FRIULIA ha effettuato 14 investimenti in società con struttura operativa nel FVG 9

10

11 ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO PRODOTTI Partecipazioni Leasing e mutui (attraverso le società del Gruppo) SOCIETÀ TARGET Società di capitale esistenti o da costituire, con attività preponderante in Regione FVG PRODOTTI Partecipazioni Leasing e mutui (attraverso le società del Gruppo) SOCIETÀ TARGET Società di capitale esistenti o da costituire, con attività preponderante in Regione FVG 11

12 PRINCIPALI SETTORI DI INTERVENTO Industria manifatturiera Prodotti e servizi industriali Elettronica Telecomunicazioni Biotecnologie Medicale Energia Servizi Turismo Retail (GDO, mega stores) Industria manifatturiera Prodotti e servizi industriali Elettronica Telecomunicazioni Biotecnologie Medicale Energia Servizi Turismo Retail (GDO, mega stores) 12

13 APPROCCIO DI FRIULIA FRIULIA offre prodotti finanziari che possono venir utilizzati durante tutte le fasi di vita di un impresa: start-up, sviluppo, turnaround, progetti di internazionalizzazione. Gli esperti di FRIULIA sono a disposizione dellimprenditoria per illustrare le varie opzioni possibili, sviluppando soluzioni personalizzate a seconda delle specifiche esigenze individuali FRIULIA offre prodotti finanziari che possono venir utilizzati durante tutte le fasi di vita di un impresa: start-up, sviluppo, turnaround, progetti di internazionalizzazione. Gli esperti di FRIULIA sono a disposizione dellimprenditoria per illustrare le varie opzioni possibili, sviluppando soluzioni personalizzate a seconda delle specifiche esigenze individuali 13

14 PRINCIPALI MODALITÀ DELLA PARTECIPAZIONE Partecipazioni temporanee di minoranza (fino al 35% del capitale sociale) Le modalità della partecipazione sono concordate caso per caso con limprenditore sulla base di un piano di sviluppo condiviso (Business Plan) Partecipazioni temporanee di minoranza (fino al 35% del capitale sociale) Le modalità della partecipazione sono concordate caso per caso con limprenditore sulla base di un piano di sviluppo condiviso (Business Plan) 14

15 PRINCIPALI MODALITÀ DELLA PARTECIPAZIONE PATTI PARASOCIALI FRIULIA concorda con gli azionisti di maggioranza le principali regole inerenti la governance e le relazioni tra soci GOVERNANCE Di norma FRIULIA richiede 1 Consigliere di amministrazione 1 Sindaco PATTI PARASOCIALI FRIULIA concorda con gli azionisti di maggioranza le principali regole inerenti la governance e le relazioni tra soci GOVERNANCE Di norma FRIULIA richiede 1 Consigliere di amministrazione 1 Sindaco 15

16 PRINCIPALI MODALITÀ DELLA PARTECIPAZIONE EXIT Di norma dopo 3 e entro 5 anni (*) Luscita è concordata caso per caso a seconda delle specifiche esigenze (rivendita delle azioni al management/azionisti a un prezzo predeterminato; vendita ad unaltro investitore istituzionale; vendita dellimpresa sul mercato ; IPO…) EXIT Di norma dopo 3 e entro 5 anni (*) Luscita è concordata caso per caso a seconda delle specifiche esigenze (rivendita delle azioni al management/azionisti a un prezzo predeterminato; vendita ad unaltro investitore istituzionale; vendita dellimpresa sul mercato ; IPO…) (*) In Italia la durata massima di validità dei patti parasociali è 5 anni 16


Scaricare ppt "2 Aggiornamento 30 giugno 2006 Nel corso del 2005/2006, FRIULIA ha acquisito dalla Regione il controllo di varie società con lobiettivo di: valorizzare."

Presentazioni simili


Annunci Google