La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

III convegno SISBQ Porretta Terme 9-10 giugno 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "III convegno SISBQ Porretta Terme 9-10 giugno 2012."— Transcript della presentazione:

1 III convegno SISBQ Porretta Terme 9-10 giugno 2012

2 Chi sono Un Medico curioso Un ricercatore della verità e per questo aperto a tutte le possibilità, senza pregiudizi. Il mio motto è stato sempre : Non accettare in maniera acritica ma non escludere essendo prevenuto Ho dunque studiato Medicina e contemporaneamente tutte le altre forme di terapie naturali validate, per me, dalla trasmissione genitori – figli, nei secoli.

3 Chi sono Poi mi sono specializzato in Oculistica, mia passione sin da bambino, a Siena, dove il mio Maestro, Prof. Frezzotti, mi ha insegnato a dare più importanza a ciò che vedo del mio paziente, utilizzando la semeiotica, piuttosto che agli esami di laboratorio e strumentali che, se pur preziosi, possono sbagliare e non sono un oracolo. Ricordo che diceva : Chi è sostituibile dalla macchina merita di essere sostituito!

4 Fisica quantistica e corpo Per comprendere il corpo umano, occorre mettere da parte ciò che possiamo sperimentare con i nostri sensi fisici. Infatti, dividendolo in parti sempre più piccole, troviamo gli organi, poi i tessuti, le cellule, le molecole, gli atomi e dividendo questi ancora : elettroni, protoni e neutroni. Protoni e neutroni sono composti da quark ed altre particelle, mentre gli elettroni non sono ulteriormente divisibili/scomponibili, almeno in base alle attuali conoscenze...ma tutte queste particelle sono probabilmente formate da super-stringhe. Tuttavia, senza crearci ulteriori complicazioni, entrando in un campo troppo tecnico, ci basti sapere che, già a livello di elettrone o di fotone, non siamo più in grado di distinguere tra materia ed energia. In definitiva, più dividiamo, e più non troviamo il mattone fondamentale che i fisici cercavano per giustificare la realtà, bensì pacchetti di energia in vibrazione/oscillazione, quindi, per estensione NOI SIAMO ENERGIA IN VIBRAZIONE E OSCILLAZIONE, cioè energia vibrante e oscillante!

5 Quantistica e malattie Le malattie potrebbero essere riconducibili solo ad un errore di vibrazione, per cui qualunque intervento esterno, di qualunque natura, capace di ripristinare lo stato fisiologico, può essere in grado di ristabilire la giusta vibrazione energetica,quindi lequilibrio, e con esso la salute. Questo ci spiega perché possono funzionare i fiori di Bach, le erbe, lomeopatia, i vari rimedi naturali tradizionali e/ o etnici, i suoni, i colori e la medicina chimica ed un'infinità di altre medicine più o meno riconosciute. La differenza sta nel fatto che più la terapia è semplice, portando poche e mirate informazioni, meglio è. La medicina chimica porta si informazioni, ma ne porta migliaia, di cui spesso sappiamo poco, salvo che alcune di esse sono utili ad alleviare i sintomi ( ma solo per un certo numero di ore! ), ma non certo le cause, mentre le altre ci sono sconosciute, salvo scoprire in un secondo momento gravi effetti collaterali, vedi Talidomide, fino alle più recenti Statine.

6 Quantistica e Med. Naturali Le medicine dolci portano meno messaggi, più familiari per il corpo, venendo dalla natura che ha accompagnato la nostra evoluzione sul pianeta Terra, quindi più adeguati e riconoscibili dal corpo umano e inoltre veicolate da strutture biologiche anch'esse conosciute da millenni vedi piante di uso tradizionale. Per quanto riguarda infine i fiori di Bach e lomeopatia il messaggio viene trasferito attraverso lacqua che né è anche il veicolo e che quindi non necessita di essere smaltito dal corpo essendo una medicina davvero realmente energetica. I farmaci chimici sono artificiali e come tali non riconosciuti, per questo l'organismo ( il fegato in primis ) cerca di eliminarli prima possibile, spesso facendosi male!

7 Energia e Informazione La materia, come noi la intendiamo, può crescere ed esistere solamente allinterno di un Campo Informato. Una foglia nasce e si espande finché non tocca la barriera invisibile, ai nostri occhi, che ne delimita e determina la forma e le dimensioni, così fa un dito delle nostre mani.

8 Cristalli Liquidi Immaginiamo le nostre cellule come cristalli liquidi, influenzati da Campi EM Interni (Dna nucleare e mitocondriale intesi come micro antenne ricetrasmittenti!) Esterni (Linquinamento delletere, ormai gravissimo, dovuto alluomo, insieme a quello naturale proveniente dalla Terra, dal Sole, dal Cosmo)

9 LInformazione determina la Genetica Il Campo Informato, che accoglie il nostro corpo, ne determina la forma, le dimensioni, e tutte le altre caratteristiche, comprese quelle genetiche. La S.B.Q. ha lo straordinario pregio di leggere le nostre predisposizioni genetiche e di comprendere se esse si sono o no realizzate, in presenza di altre concause.

10 Malattie come alterazioni di Alimentazione, intesa come fonte dei magazzini del nostro corpo a cui attingere per costruire correttamente miliardi di cellule al giorno. Acqua, indispensabile per la vita e portatrice di informazioni buone e/o cattive. Respiro, qualità dellaria, ritmi, modalità. Luogo in cui si dorme, con riferimento a Geopatie, CEM naturali e artificiali, posizione. Modo di pensare che influenza Chakra, Organi, Emozioni (Psico neuro endocrino immunologia) Tantissime altre cause

11 ALIMENTAZIONE Fornisce il carburante necessario alla vita, in forma visibile e invisibile, cioè quella che ci fa star bene appena cominciamo a mangiare! I Cibi dovrebbero essere : Naturali, biologici, senza luso di pesticidi, fungicidi, erbicidi, disseccanti, antibiotici, ormoni, contaminazioni OGM di stagione, per evitare il deterioramento col tempo, la conservazione, la manipolazione industriale chimico fisica, lirradiazione, ecc. Vivi, cioè possibilmente crudi, per salvaguardare sistemi enzimatici, vitamine, minerali

12 COSA INTENDERE PER CIBO VIVO Avete mai visto un gatto quando cattura e mangia avidamente una mosca? Se la stessa mosca la colpite con una paletta ed essa ancora si dimena, la mangia, mentre se non si muove più la ignora! Perché ? In realtà i gatti e tutti gli animali che vivono liberi, per restare sani e vitali hanno bisogno di mangiare cibo vivo, da cui assorbono il mantello elettromagnetico, invisibile ai nostri occhi, ma indispensabile per loro, e solo dopo si nutrono della parte proteica, necessaria alla costruzione di nuove cellule vive!. Stando così le cose, se volessimo il meglio per i nostri animali domestici, dovremmo procurare loro cibo vivo! Un tale comportamento è sicuramente crudele, moralmente discutibile, tuttavia concettualmente corretto.

13 Lalimentazione mediterranea Essa si basava su un prevalente consumo di cereali, frutta fresca e secca, verdura, ortaggi, legumi, semi seccati al sole, olio di oliva, vino non trattato. Al contempo prevedeva il consumo di poca carne, pesce, latte e derivati e comunque cibi di origine animale. Tutto questo è un mirabile esempio di dieta rispettosa del pH fisiologico! Altro elemento di spicco era il consumo di sale integrale.

14 Progresso? Negli ultimi decenni, con lavvento del progresso( ?!?) è aumentato il consumo di cibi manipolati dallindustria, conservati, colorati, aromatizzati artificialmente, irradiati, manipolati geneticamente, in pratica MORTI! Questo è ciò che vogliamo per i nostri figli?

15 Che mondo lasceremo ai nostri figli? Gli animali non hanno la ragione per come la intendiamo noi, esseri evoluti e superiori, tuttavia, inspiegabilmente(?) sopravvivono su questo pianeta e non si estinguono... senza il nostro aiuto! Essi rispettano la Natura, con la quale vivono in armonia e la lasciano, alla loro prole, così come l'hanno trovata... proprio come noi, esseri presuntuosi avidi e distruttivi!!!

16 Canali di Comunicazione L a S.B.Q. è in grado di aprire una linea di comunicazione, sfruttando pulsanti trigger, interagendo col Campo Informato che accoglie il Corpo e con esso stesso, cosa più facilmente comprensibile per i non addetti ai lavori, ma anche, per chi ne è capace, utilizzando le nostre antenne di operatori, potendo agire a distanza. Ormai esistono riscontri scientifici in tal senso, pur se poco conosciuti e diffusi.

17 S.B.Q. con i canonici sensi fisici Siamo umani, pieni di dubbi, condizionati sin da piccoli, abituati a credere a quel poco che vediamo, dunque meglio cominciare a sondare con la Semeiotica Classica dove, percussione e auscultazione non possono certo essere criticati. Con queste semplici tecniche Sergio ha intuito, genialmente, che si poteva ascoltare il Respiro degli Organi.

18 Corpo Vivente, non Statico Poeticamente, lespressione del respiro degli organi si misura con: la percussione ascoltata dei visceri come stomaco, milza, cieco, fegato, ureteri lanalisi dei riflessi (durata, tempo di latenza, intensità, pausa tra due riflessi successivi), sia in condizioni fisiologiche che patologiche.

19 Il riflesso gastrico aspecifico

20 Il globo oculare

21 Stimolazione del globo oculare L'esaminando (a), in decubito supino chiude gli occhi: OCCHI CHIUSI per ovvi motivi... Il medico preme sul globo oculare dall'esterno all'interno (la pressione in sede antero-posteriore permette di studiare il microcircolo cerebrale!!!) "intensamente". Nel SANO, senza RRC di patologie oculari, "simultaneamente" NON compare il riflesso gastrico aspecifico (che apparirà dopo 16 sec. come nel Precondizionamento delle strutture oculari). Al contrario, in caso di RRC di patologie oculari "simultaneamente" appare il riflesso gastrico aspecifico.

22 Patologie oculari ATTENZIONE: se "simultaneamente" compare un Riflesso gastrico aspecifico < 1 cm. (Inferiore ad un centimetro) è segno di RRC di patologia oculare Il RRC di patologia oculare è segno aspecifico di: a) Glaucoma b) Cataratta c) Maculopatia degenerativa d) Neuropatia Degenerativa del Nervo Ottico e) Retinopatia diabetica (Costituzione Diabetica!) f) Altre patologie oculari

23 Il RRC di Retinopatia Diabetica L'esamindo (a), in decubito supino chiude gli occhi: OCCHI CHIUSI per ovvi motivi... Il medico preme sul globo oculare dall'esterno all'interno (la pressione in sede antero- posteriore permette di studiare il microcircolo cerebrale!!!) "intensamente". Nel SANO, senza RRC di retinopatia diabetica, "simultaneamente" NON compare il riflesso gastrico aspecifico (che apparirà dopo 16 sec. come nel Precondizionamento delle strutture oculari). Al contrario, nel RRC di retinopatia diabetica, per es., nel FIGLIO (A) di madre positiva per Costituzione diabetica oppure diabetica, se portatore (portatrice) di RRC diabetico, "simultaneamente" appare il riflesso gastrico aspecifico

24 La Costituzione Diabetica Il riflesso gastrico aspecifico Il reale rischio di retinopatia diabetica Il reale rischio di diabete mellito tipo 2

25

26 RRC di glaucoma Reale Rischio Congenito di glaucoma Valutazione del riflesso oculo-gastrico aspecifico durante lieve stimolazione Col paziente, come sempre supino e psico- fisicamente rilassato e con gli occhi chiusi, il medico preme con un polpastrello digitale e con intensità lieve moderata, attraverso la palpebra superiore abbassata, sopra il lato esterno dei globi oculari prima da un lato, e poi, dallaltro, spingendo dolcemente il globo stesso verso la regione nasale.

27 RRC di glaucoma tl = 6 secondi (dipendente dallintensità dello stimolo!), durata 4 sec. E tld > 3 sec. < 4 sec. (fD = 3.81) {valori fisiologici} tl 6 secondi, durata 4 sec. E tld 4 sec. (fD 3) {valori patologici o tendenti alla patologia}.

28 RRC di glaucoma tl = 6 secondi (dipendente dallintensità dello stimolo!), durata 4 sec. E tld > 3 sec. < 4 sec. (fD = 3.81) {valori fisiologici} tl 6 secondi, durata 4 sec. E tld 4 sec. (fD 3) {valori patologici o tendenti alla patologia}.

29 Cataratta fisiologico invecchiamento della lente autofocus dellocchio, o cristallino, che cresce, a buccia di cipolla, dalla nascita in poi, con inevitabile sclerosi del nucleo iniziale, sempre più lontano dalla sua fonte di nutrimento, costituito dallumore acqueo, che si esprime infatti con la necessità di occhiali per vicino, dopo i anni, per perdita di elasticità.

30 Cataratta (2) Questo invecchiamento, naturalmente, può essere accelerato dalla distorsione delle fibre del cristallino, ad es. nel diabete, per acqua richiamata osmoticamente allinterno, per uso di cortisone, per malattie autoimmuni, per traumi, per calore eccessivo (altiforni), per grossi squilibri del calcio, ecc. Ovvio che il cristallino, per motivi genetici, può essere più o meno soggetto ad invecchiamento

31 Degeneraz. Maculare senile In continuo aumento, sia per linvecchiamento della popolazione che per le aumentate alterazioni del microcircolo, dovute ad es. a Diabete Ipertensione Sovrappeso con sclerosi dei vasi Metalli tossici Altro


Scaricare ppt "III convegno SISBQ Porretta Terme 9-10 giugno 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google