La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Outcome riabilitativi nella Malattia di Parkinson Giuseppe Frazzitta Dipartimento di Riabilitazione Malattia di Parkinson e Gravi cerebrolesioni Ospedale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Outcome riabilitativi nella Malattia di Parkinson Giuseppe Frazzitta Dipartimento di Riabilitazione Malattia di Parkinson e Gravi cerebrolesioni Ospedale."— Transcript della presentazione:

1 Outcome riabilitativi nella Malattia di Parkinson Giuseppe Frazzitta Dipartimento di Riabilitazione Malattia di Parkinson e Gravi cerebrolesioni Ospedale «Moriggia-Pelascini», Gravedona ed Uniti (Como)

2

3

4

5 Sviluppo del movimento automatico  La riduzione della DA nelle regioni caudali dei BG determina la perdita del movimento automatico

6 Cosa possiamo fare nei pz con malattia di Parkinson?  Negli ultimi anni sono stati utilizzati nella riabilitazione dei pz con MP goal-based motor training:  Esercizi per il miglioramento o il ripristino di alcune funzioni motorie deficitarie come ad esempio il cammino o l’equilibrio

7 Cosa possiamo fare nei pz con malattia di Parkinson?  Un’altra strategia utilizzata è quella del cognitive engagement:  feedback, cues, dual tasking, motivation  Shaping: lo sviluppo di programmi riabilitativi a difficoltà crescente

8

9

10

11  L’esercizio aerobico potrebbe essere necessario per promuovere la plasticità  Si definisce Esercizio Aerobico una attività fisica vigorosa e sostenuta che permette di migliorare la funzionalità cardiopolmonare (in termini di consumo di ossigeno) ed il flusso ematico cerebrale  Generalmente questo tipo di esercizio si ottiene mantenendo la frequenza cardiaca tra il 60 e l’85% del maximum HR

12  Petzinger et al. Lancet Neurology 2013

13

14

15 Treadmill training sessions three times/week for 8 weeks

16

17  Intervention: 2 groups (60/41 patients):  continuous (HR 70-80% of HR max)  interval (every 3 minutes between slower 60-70% and faster % HR max)

18

19 Multidisciplinar Intensive Rehabilitation Treatment intensivo  MIRT è un trattamento intensivo, aerobico e multidisciplinare della durata di 4 settimane che prevede differenti sedute riabilitative per 6 giorni la settimana.  Neurologi, fisiatri, psicologi, infermieri, fisioterapisti, logopedisti e nutrizionisti sono coinvolti

20 Energy consumption (Kcal/min) Time(minutes) pre-rehabilitation post-rehabilitation

21

22

23

24

25

26

27  L’apprendimento di nuovi compiti avviene tramite la formazione di nuove connesioni. Questo è dovuto a due diversi processi:  La long term potentiation (consolida le nuove connessioni)  La long term depression (favorisce il «disapprendimento»)

28

29

30 Group 1 comparison T6 vs T0 p< Group 2 comparison T6 vs T0 p=0.8465

31 Group 1 comparison T6 vs T0 p= Group 2 comparison T6 vs T0 p=0.9301

32 Group 1 comparison T6 vs T0 p= Group 2 comparison T6 vs T0 p=0.0015

33

34

35 Take home message  Quale riabilitazione?  Aerobico, goal-based, intensivo  Uso di strumenti appropriati  Continuità di trattamento  Inizio precoce

36 Take home message  Cosa è possibile ottenere dalla riabilitazione?  Migliori performance motorie  Migliore autonomia a fronte di più bassi dosaggi farmacologici  Minor rischio di effetti collaterali  Minor rischio di complicanze  Una azione neuroplastica o neuroprotettiva?  Una azione disease modifying?  Miglior qualità di vita

37 Grazie !!


Scaricare ppt "Outcome riabilitativi nella Malattia di Parkinson Giuseppe Frazzitta Dipartimento di Riabilitazione Malattia di Parkinson e Gravi cerebrolesioni Ospedale."

Presentazioni simili


Annunci Google