La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Termoablazione con radiofrequenza open e closed di metastasi epatiche da carcinoma colorettale. Esperienza iniziale e risultati S. Giannessi, L. Cecconi,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Termoablazione con radiofrequenza open e closed di metastasi epatiche da carcinoma colorettale. Esperienza iniziale e risultati S. Giannessi, L. Cecconi,"— Transcript della presentazione:

1 Termoablazione con radiofrequenza open e closed di metastasi epatiche da carcinoma colorettale. Esperienza iniziale e risultati S. Giannessi, L. Cecconi, P. Ferretti, L. Carmignani*, P. Castaldo, A. Iroatulam, M. Bontà. Unità Operativa di Chirurgia Generale (Direttore S. Giannessi) *Unità Operativa di Radiologia (Direttore P. Pacini) ASL 3 Presidio di Pistoia. Regione Toscana

2 Metastasi epatiche Cancro colorettale (CCR) responsabile del 10% di decessi per neoplasia nel emisfero occidentale Fegato: sede più frequente di metastasi da CCR 10-25% Pazienti: MTX epatiche alla prima diagnosi 50% Pazienti MTX epatiche metacrone –> 5 anni (J Clin Oncol 2005) Epidemiologia

3 Metastasi Epatiche >50% decessi – Malattia MTX epatica Resezione chirurgica MTX epatiche da CCR può produrre long-term sopravvivenza solo in alcuni pz selezionati 25% pz con MTX epatiche da CCR – candidati resezione epatica Nuove alternative terapeutiche – pz con MTX epatiche da CCR

4 Termoablazione con Radiofrequenza (RFA) Obiettivo Aumento temperatura locale Distruzione tissutale

5 Ago-elettrodo ecoguidato Correnti ad alta frequenza (100 a 500 kHz) Aumento temperatura Agitazione ionica con riscaldamento frizionale Perdita di acqua Necrosi Coagulativa Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

6 Effetti cellullari ipertermia Migrazione ed emigrazione sangue periferico di cellule mononucleate Aumento secrezione citochine Espressione heat shock proteins Aumentata induzione apoptosi Hager ED– Anticancer Res 1999 Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

7 Reports Rossi et al (AJR 1996) 11 pt (13 MTX 1-9 cm Ø) follow-up mediano 22.6 mesi: 90% pz vivi 18% recidiva locale 64% malattia peristente o a distanza 9% vivi senza evienza di malattia Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

8 Curley et al. (Ann Surg 1999) Gillams et al. (Dis Colon Rectum 2000) Woods et al. (Ann Surg Oncol 2000) Solbiati et al. (Eur J Ultrasound 2001) Parikh et al. (Semin Oncol 2002) Siperstein et al (J Clin Oncol 2005) Reports Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

9 Tecnica Percutanea Laparotomica Laparoscopica Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

10 Test funzionalità epatica Markers ETP Rx torace Ecografia epatica Tac addominale e pelvica RMN Ecografia intraoperatoria Valutazione pre ed intraoperatoria Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

11 1 a 3 noduli Singolo Nodulo < 3-5 cm Noduli Multipli < 3 cm Assenza o minor malattia extraepatica Malattia epatica non resecabile Indicazioni Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

12 Cirrosi scompensata Noduli multipli > 4 cm con Ø > 5 cm Trombosi portale Portatori di pacemaker Dangerous sites (cistifellea, ilo epatico) Controindicazioni Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

13 Tecnica one day Nodulo bersaglio Eco, TC Ago – elettrodo cool tip monopolare / cluster (1, 2, 2,5, 3 cm) Standard 12 minuti / nodulo RFA Percutanea Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

14 Anestesia generale Segmenti Epatici difficili per manovrabilità ago percutaneo Chirurgia Sincrona CCR + RFA MTX Associata resezione epatica Eco intraoperatoria Nodulo target Manovra di Pringle RFA Laparotomica Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

15 Anestesia generale Noduli epatici superficiali Segmenti antero-inferiori (3°- 4°- 5°- 6°) Eco sonda laparoscopica: migliore sensibilità RFA Laparoscopica Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

16 Danni pleurici Febbre Dolore Ematoma sottocutaneo Ematoma sottocapsulare epatico Emorragia Ascesso epatico Danni dotti biliari Danni arteria epatica Fibrillazione ventricolare Complicanze Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

17 Eco (Bassa sensibilità) Eco + mdc gold standard nel controllo postprocedurale immediato TC (non enhancing area) RM Markers ETP Un mese –> tre mesi (primi due anni) –> sei mesi Follow-up Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

18 RFA Laparotomica: Apr 02 – Feb 04 PazientiMTXSegmentiFollow-up P.M. a 52 4II-III-V-VI Surg VIII RFA Live Mtx Polmone D.C.A. a 75 2II- V RFA + ARR Live Disease Free N. a 77 2I-V RFA F. a 70 1V RFALive Disease Free G. M. a 63 1VII RFA + Emicol dx B. O. a 80 2II-IV RFA G.M a 65 1VII RF+Segment Live MTX Polmone Termoablazione con Radiofrequenza (RFA)

19

20

21 What exactly is the place of nonsurgical destructive therapy in the treatment of colorectal liver metastases? Graeme J Poston J Clinic Oncol Vol 23 N° 7 (March 1) 2005 pp

22 Fine


Scaricare ppt "Termoablazione con radiofrequenza open e closed di metastasi epatiche da carcinoma colorettale. Esperienza iniziale e risultati S. Giannessi, L. Cecconi,"

Presentazioni simili


Annunci Google